Pumpkin pieDomenica nott sarà la notte di Halloween e io ho una confessione da farvi: sono due weekend che cerco di fare una Pumpkin Pie. La signorina Fiamma battuta da una stupida zucca vuota!
La Pumpkin Pie è il classico dolce del Thanksgiving Day, ma ovviamente la zucca è anche l’ingrediente più usato durante la notte di Halloween: zucche intagliate, zucche al forno, zucche bollite, zucche caramellate, zucche fritte…
Insomma, la zucca è declinabile in tutti modi possibili, un po’ come i gamberi di “Forrest Gump”.
L’ortaggio ciccione e arancione è tra i miei preferiti. Preparo spesso ricette a base di zucca, ma solo quest’anno ho deciso di misurarmi con questa torta che profuma di zenzero, cannella e noce moscata. Queste ultime, insieme ai chiodi di garofano, sono le spezie che compongono il famoso pumpkin spice mix che in America si trova un po’ ovunque in questa stagione.
Continua dopo il click...

1 commento

Libri cotti – Tutto arrosto

Categorie: Libri cotti

Quale, se non quello invernale, il periodo adatto a preparare il cibo al forno? Dalle verdure al pesce, dalle torte agli arrosti: ecco i miei consigli per la lettura e la cucina di questa settimana.

arrostoArrosto di Sonia Stevenson (Luxury Books, 23,00 euro, 143 pagine). Sonia Stevenson, dopo aver ottenuto la prima stella Michelin di Inghilterra, ha visto bene di darsi all’insegnamento. Le ricette, fotografate da Martin Brigdale, fanno venire l’acquolina in bocca solo a guardarle. Per non parlare dei titoli: “Yams caramellate”, “Anatra al forno con salsa di ciliegie”, ” Rotolo croccante di maiale”… Ok mi fermo! Vi suggerisco di comprare questo libro soprattutto per i piccoli consigli tra una ricetta e l’altra
La scelta di Fiamma: a pagina 117 troverete i ripieni per oche e tacchini: dalle castagne  al limone, tutto può sembra poter farcire al meglio la vostra carne.

arrostiArrosti di Stéphane Reynaud (Guido Tommasi Editore, 25,00 euro, 167 pagine). Un altro libro abbastanza costoso, ma che si merita i soldi che costa fino all’ultimo euro. Già la copertina vi rende chiaro il tutto: dal lunedì alla domenica, ogni giorno è un giorno da fare arrosto. Ora, a parte la difficoltà di trovare il capriolo (che tanto dovreste fare la domenica), tutte le ricette consigliate sono facili e ottime.
La scelta di Fiamma: ho risolto il mio dilemma del pollo seguendo la ricetta a pagina 48 “Pollo semplicissimo”.

Commenta

1

Un musical al supermercato

Categorie: Cucina in Rete

Si chiama Grocery Store Musical ed è stato realizzato dai ragazzi della compagnia “Improv Everywhere“, un gruppo che ha base a New York creato da Charlie Todd, che dal 2001 organizza eventi improvvisati in giro per la città. Fino ad oggi 85 “missioni” sono state portate a termine e questo non è certo il primo musical che organizzano. Uno degli ultimi è stato il Food Court Musical, ma poi ci sono state anche le foto scattate per realizzare l’annuario della metropolitana oppure la passeggiata con i cani senza guinzaglio.

E ora godetevi il video.

Qui trovate tutte le improvvisate del gruppo, ce ne sono di eccezionali.

hf00.jpg dog01.jpg gsm01.jpg

 

1 commento

julia childColta da folgorazione, non appena vidi il trailer di “Julie&Julia”, il nuovo film di Norah Ephron, non potei fare a meno di parlarvene. Poi, quest’estate, una pioggia di articoli apparvero su tutta la stampa americana in occasione dell’uscita ufficiale del film.
Domani arriverà nelle sale italiane e io, pur non essendo ancora andata a vederlo, già so che impazzirò completamente.
Sono certa che appena metterò di nuovo piede nella mia cucina non potrò fare a meno di cucinare, e sono certa che capiterà anche a voi.
Continua dopo il click...

8 commenti

La Ribollita d’autunno

Categorie: Ricette semplici

ribollita.jpgÈ arrivato l’inverno. O meglio, siamo ancora in autunno, ma a casa i termosifoni sono ormai accesi da una settimana. Quando comincia a fare quel freddino che ti punge il viso e la pelle delle mani comincia a chiederti un po’ di crema e dei guanti caldi è proprio il momento di tirare giù il plaid per il divano e preparare una bella zuppa.
Questo weekend ho fatto una cena autunnale per alcuni amici, con tanto di mini zucche ornamentali  e melograni vermigli ad abbellire la tavola, e come sempre il sabato l’ho trascorso a ripassarmi un po’ di libri di cucina per scegliere il menù adatto. Mi sono imbattuta in alcuni volumi sul cibo toscano e all’improvviso mi sono ricordata degli splendidi fagioli “scritti” che avevo comprato a Lucca qualche mese fa.
Il destino ha scelto per me la ricetta seguendo semplici ingredienti di stagione: freddo, fagioli toscani, cena tra amici, zucca e cavolo (sì, il destino si era accorto prima di me che in frigo avevo un cavolo verza). Tutto ciò a casa mia significa solo una cosa: ribollita!

Prima di darvi la ricetta volevo ricordarvi di inviare le vostre ricette per il libro “Due cuori e un fornello” al forum di donnamoderna.com e, inoltre, che sulla pagina di Facebook dedicata a questo blog trovate anche qualche foto e dei piccoli video (fatti in casa come la pasta!) della signorina Fiamma alle prese con i fornelli.

La Ribollita

Ingredienti: un bicchiere di olio extravergine d’oliva, due fette di cotenna (o lardo tagliato spesso), 3 porri, 2 finocchi, 3 coste di sedano,un cavolo verza medio, 10 foglie di cavolo nero, 2 patate, 800 gr di zucca, 1 kg di fagioli borlotti (circa 500 gr secchi), sale, zenzero,  salvia, basilico, rosmarino, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro.
Continua dopo il click...

18 commenti

Bread and chocolateOggi ricorre la quarta edizione del World Bread Day il cui motto è: “Let’s bake and talk about bread on this day again! Anybody is cordially invited to participate (inforniamo e parliamo di pane tutto il giorno! Siete tutti invitati a partecipare).
A segnalare questo evento è stata per prima Sigrid, ovvero la bravissima foodblogger e foodphotographer meglio conosciuta come Cavoletto di Bruxelles.

L’unica volta in vita mia che ho preparato del pane, fino ad oggi, è stata con le scatole dell’Ikea e già ho avuto modo di raccontarvi la mia esperienza.
Ora però per festeggiare il pane mi venuta in mente una ricetta che non ho ancora provato a fare e che mi è stata regalata da “Mamma Mimma”, la madre di una mia cara amica: si tratta dei fantastici panini al cioccolato. Niente a che vedere con la versione “commerciale”…

Per festeggiare il pane e celebrarlo li preparerò proprio nel weekend (ora purtroppo non sono davanti a un forno), voi se volete potete anche cominciare subito!

Panini al cioccolato di Mamma Mimma

Ingredienti: 250 latte, 1 cubetto lievito di birra, 500 gr. Farina, 100 gr. Zucchero, 1 uovo, ½ cucchiaino da caffè di sale, ½ bicchiere di olio di semi, 1 bustina di vanillina, 100 gr. di cioccolato fondente a pezzetti o gocce di cioccolato.
Preparazione: Sciogliete il lievito nel latte tiepido con un cucchiaio di zucchero e due/tre di farina, mescolate ed attendete circa mezz’ora che faccia le bollicine. Aggiungete l’olio, l’uovo intero, il sale, lo zucchero rimasto e la farina. Mescolate bene, poi lavorate con le mani l’impasto. Aggiungete il cioccolato fondente, formate delle palline, disponetele nella teglia da forno, fatele lievitare in luogo tiepido finché non raddoppiano il volume. Infornate a 180°/190° gradi, quando saranno dorati fateli raffreddare e gustateveli!

(Foto di Joye~)

Commenta

apple-and-cinnamon.jpgEsistono tanti modi per spiegare una ricetta, per mostrarla e condividerla con chi si ama:c’è chi la fotografa passo passo, chi la fotografa solo quando è stata realizzata ed è perfetta, c’è chi la scrive su un pezzo di carta (e poi la perde), chi ha un taccuino comprato apposta, chi la invia con una mail e chi, infine, se la tiene tutta per sé.
C’è un sito, però, che ha trovato un modo originale per diventare un foodblog: si chiama Recipelook e racconta le ricette attraverso i disegni. Chiunque può contribuire con il proprio talento: come scritto nelle istruzioni tutto quello che vi serve è una buona ricetta, carta e penna, uno scanner e una mail dalla quale spedire al blog la vostra illustrazione.
Trovo sia un’idea molto carina e diversa dal solito e poi potreste coinvolgere anche i vostri bambini.

Voi cucinate, loro disegnano!

1 commento

Due cuori e un fornelloCiao a tutte,
in previsione dell’uscita del libro ho creato una pagina su Facebook che aggiornerò con i miei esperimenti culinari.
Se volete diventare fan della pagina basta cliccare qui.
Ovviamente, il blog continuerà ad essere aggiornato con le sue ricette, i suoi consigli e le sue storie e questo è solo un modo in più per scambiarci le idee.
Vi ricordo che per inserire le vostre ricette nel libro della Signorina Fiamma basta cliccare qui (iscrivendosi prima alla community nel caso non lo aveste già fatto). C’è tempo fino al 30 ottobre!

P.S. La foto è provvisoria… in attesa della copertina originale!

Commenta

dsc06328.jpgLa Signorina Fiamma e il Convivente cominciano a vivere di vita propria e questo anche grazie a voi lettrici. A febbraio, per Kowalski, uscirà il libro “Due cuori e un fornello. Convivenza con cucina” dove la storia d’amore e cucina della Signorina Fiamma prenderà forma: dal primo incontro con il Convivente a chissà quale roseo e goloso futuro insieme.
Per realizzare uno dei capitoli del libro abbiamo pensato a voi Donne Moderne e alla community del sito.
Che ne dite di partecipare con le vostre ricette?
L’idea è quella di creare il “Menù della Donna Moderna“: siete libere di inviarmi la vostra ricetta preferita, il vostro piatto forte, quello che amate cucinare per il vostro lui, per gli amici e i parenti, dall’antipasto al dolce.
Le ricette, semplici o elaborate che siano, verranno poi testate dalla sottoscritta e scelte per la creazione di un capitolo tutto “vostro”. Un piccolo regalo per ogni cuore e ogni fornello!
Come fare? Semplice! Basterà entrare nel forum cliccando qui e rispondendo alla mia richiesta con la vostra ricetta. Nel caso in cui già non lo foste dovrete  registrarvi velocemente sul sito di Donna Moderna e poi rientrare nel forum.
Mi raccomando scrivete direttamente nel forum, per praticità non si accettano ricette inviate via mail o inserite nel profilo.

Per rendere omogenee le ricette vi chiedo di inserirle così:

- Nome della cuoca.
- Titolo della ricetta.
- Per quante persone è indicata la ricetta.
- Ingredienti (specificando grammi, litri…).
- Preparazione.

Ci state? Io vi aspetto!

Avete tempo fino al 30 ottobre.

5 commenti

colazione.jpgSono sempre stata affascinata delle catene di montaggio. Da piccola amavo quei cartoni animati con le bimbe cicciotte dalle gote rosse (tipo Shirley Temple): ve li ricordate?
Per non parlare delle scene di “Tempi Moderni“di Charlie Chaplin.
Ora ho scoperto sul blog “To Lazy To Do It” questa macchina. Funizona davvero (l’hanno dimostrato al Platform 21 di Amsterdam) e, anche se occupa più o meno l’intera parete, io la vorrei subito.

Buon weekend e buona colazione!

 

(Foto di  ana branca)

1 commento