3666432323_2921c98a94.jpgCavolo verza, seppie e sugo pronto: ecco gli ingredienti che ho trovato ieri sera nel frigorifero. E ora che ci faccio? Tempo fa avevo già preparato degli involtini con la verza, ma avevo messo troppa besciamella ed erano diventati un po’ pesanti per una semplice cena infrasettimanale.
Poi c’era il problema delle seppioline, che già da un giorno aspettavano di essere usate. Inizialmente ho pensato a semplicissime seppie con i piselli, ma proprio non mi andavano. Erano già le otto e mezzo quando mi sono messa a cucinare, ma devo dire che nel giro di un’ora ho preparato un’ottima cenetta per due. Vabbè, vabbè, mi sto dilungando. Ora vi racconto la mia ricetta, inventata di sana pianta.
Un’ultima cosa: il Convivente ha apprezzato tantissimo, ha mangiato ben tre involtini finendo così tutta la teglia che avevo preparato. Son soddisfazioni!

Involtini di verza con ripieno di crema di seppie (per 2-3 persone)

involtini di verzaIngredienti: 6 foglie di cavolo verza, 200 g di seppie, uno spicchio d’aglio, 2 fette di pane in cassetta, 5 fettine di formaggio (tipo Camoscio d’Oro), salsa di pomodoro (realizzato con 300 ml di passata di pomodoro, uno spicchio d’aglio e un cucchiaio d’olio), mezzo bicchiere di vino bianco, prezzemolo q.b.
Preparazione: pulite bene il cavolo, staccando le foglie più interne e facendo attenzione a non romperle. Sbollentatele per cinque minuti l’una in acqua bollente e lasciatele raffreddare. Nel frattempo in una padella soffriggete uno spicchio d’aglio con due cucchiai d’olio e aggiungete le seppie per farle insaporire. Bagnate le seppie con due mestoli d’acqua e fatele cuocere una ventina di minuti aggiungendo due cucchiai di salsa di pomodoro e aggiustando di sale. Quando le seppie si saranno ammorbidite aggiungete il vino e fatelo evaporare, poi spolverizzate con del prezzemolo tritato. Nel robot da cucina mettete il formaggio, le seppie con il loro sughetto e il pane in cassetta, al quale avrete precedentemente levato i bordi. Frullate a massima potenza per qualche minuto fino a ottenere una mousse cremosa. Scaldate il forno a 180°C e preparate una piccola teglia ungendo il fondo con un filo d’olio e un cucchiaio di salsa di pomodoro. Stendete una alla volta le foglie di verza e riempitele con due cucchiai di crema di seppie, poi chiudete l’involtino di verza facendo attenzione che non fuoriesca il ripieno. Disponete i sei involtini nella teglia, versate su di ognuno un cucchiaio di salsa al pomodoro, spolverate con del parmigiano reggiano grattugiato e infornate per 20 minuti.

(Foto di  elisfanclub e della Signorina Fiamma)

9 commenti

  1. 1.

    [...] di verza mi ha dato alla testa, è solo che da quando l’anno scorso mi sono cimentata negli involtini ho imparato a modellare la verza per renderla un involucro perfetto per preparazioni di ogni tipo. [...]

  2. 2.

    questa x me è una bella idea perchè ho in frigo tutti gli ingredienti x questa ricetta : sono certa che piacerà. Grazie

  3. 3.

    ciao penso che l’abbinamento sia un po insolito però mi piace provare cose insolite ciaoo.

  4. 4.

    penso che siano proprio gli abbinamenti che troviamo strani,a farci apprezzare certe pietanze nei ristoranti inconsapevoli di cosa contengono

  5. 5.

    apprezzo il tuo lato economo e l’arte di “arrangiarsi”però non lo trovo un abbinamento giusto,le verze vanno bene per la “casseula” tipica ricetta lombarda. meglio un semplice sughetto con seppioline e pomodoro per condire un bel piatto di pasta

  6. 6.

    geniale !!!!! Fine settimana provo la ricetta..grazie

  7. 7.

    anche a me non piace l’abbinamento non credo la provero’

  8. 8.

    mi piace molto, io le faccio ripiene con riso e macinato sono ottime

  9. 9.

    non mi piace l’abbinamento seppia – verza premio comunque l’ingenio

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?