9

Vin Brulé (-17)

Categorie: Senza categoria

vin brulèSarà perché è un giorno di festa, sarà perché fa veramente freddo, sarà perché è una ricetta invernale: sotto la casellina dell’8 dicembre c’è scritto “Preparate un vin brulé“.
È il sostituto invernale alla Sangria, un vero toccasana nelle giornate più fredde e un’ottima cura naturale contro per il raffreddore. La prima volta l’ho bevuto in Germania, avevo dodici anni al massimo e sono morta sul letto dopo un’ora, ma in compenso il giorno dopo il raffreddore era sparito. Sempre in Germania ho trovato delle bustine, tipo quelle per il tè, fatte apposta per preparare questo vino caldo. Bastava scaldare un po’ di buon rosso e intingerci qualche minuto la bustina piena di spezie, ma se voleste prepararvelo in casa è semplicissimo.
Ingredienti (per mezzo litro): 1 lt di vino rosso scuro e corposo, 2 stecche di cannella, 200 grammi di zucchero, 8 chiodi di garofano, 1 arancia, 1 limone.
Preparazione: sbucciate il limone e l’arancia facendo attenzione a non lasciare la parte bianca attaccata alla buccia. In un tegame (NON ANTIADERENTE) mettete i chiodi di garofano, la cannella, aggiungete il vino, lo zucchero, poi la buccia dell’arancia e quella del limone. Mescolate gli ingredienti, accendete il fuoco e portate a ebollizione. Fate bollire a fuoco basso per cinque minuti e poi date fuoco al vino lasciandolo fiammeggiare fino a quando non si spegnerà da solo (fate attenzione a non mandare a fuoco la cucina!). Quando la fiamma si sarà spenta filtrate il vino e servitelo nelle tazze.

(Foto di ume-y)

9 commenti

  1. 1.

    e io che pensavo ci volesse solo la cannella e i chiodi di garofano a piacimento!!!! Ecco perchè fa schifo!!!! Se leggevo prima….

  2. 2.

    l’ho preparato proprio ieri sera, qui a Firenze faceva molto freddo…Ottimo!!!!!!

  3. 3.

    proverò a farlo!!!!penso ke piacerà anke a mio marito

  4. 4.

    Nel Veneto si usa mettere spicchi di mela al posto delle bucce degli agrumi. Noi usiamo vino bianco.

  5. 5.

    Hai ragione…è ottimo io sono astemia ma lo bevo sempre volentieri.L’anno scorso ho comprato le bustine a Merano ai mercatini di natale ma le trovate dappertutto….sono ottime e costano poco.

  6. 6.

    Perfetto dopo la Messa di mezzanotte in un paesino di montagna davanti al falò: devo proporlo al vice sindaco di Poggiodomo.

  7. 7.

    grazie, giusto oggi ne parlavo con mio marito (ed ora sò come devo farlo)

  8. 8.

    la ricetta e’ quasi come la mia ,ma io metto solo il limone( uno spicchio) ,direttamente nel bicchiere,quando filtro il vin brule’

  9. 9.

    LO ADORO :) )))))))

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?