2

Panzanella: il cenone di Ferragosto

Categorie: Senza categoria

Panzanella by FotoosVanRobinSe Natale e Capodanno sono i periodi associati quasi universalmente a feste e cenoni, perché non aggiungere a queste due date anche Ferragosto?
Sarà capitato anche a voi, almeno una volta nella vita, di ritrovarvi al mare, a casa (se siete rimasti in città), in montagna o in collina, di festeggiare il Ferragosto con gli amici. La festa dell’estate, lo spartiacque della bella stagione: Ferragosto è il giorno dedicato al divertimento estivo, un sorta di Capodanno caldo.
E se da una parte c’è chi non rinuncia anche in questo giorno alla tradizione (a Roma in molti mangiano il pollo con i peperoni, che tutto è tranne che un pasto estivo, mentre in Sardegna ci si organizza con il Porceddu), c’è chi alla tradizione cerca di associare l’estate: è il caso della Panzanella toscana.
Visti gli ingredienti ricorda molto il gazpacho (ricordate?), ma sicuramente il gusto delle cipolle rosse e del pane toscano danno a questo piatto un sapore tutto suo.
Ovviamente non siete costretti a trovarvi in Toscana quest’estate per mangiare una buona panzanella; vi basterà seguire la ricetta, trovare degli ottimi pomodori e un buon pane, non troppo salato, e il gioco è fatto.
Io a Ferragosto la preparerò. E voi, invece, avete già un menù per quella sera?

Ingredienti per 6 persone: 6 fette di pane Toscano raffermo, aceto di vino rosso, 4 pomodori, 3 cipolle rosse, olio extravergine di oliva, qualche foglia di basilico, sale, pepe.
Preparazione: Mettete le fette di pane a bagno in acqua fredda. Una volta che si sarà impregnato bene, ma non troppo,  strizzatelo e con le mani fatelo a tocchettoni. Disponete il pane sul fondo di un’insalatiera ampia, aggiungete poi il pomodoro (lavato e fatto a tocchetti), le cipolle sbucciate e affettate, il basilico, e condite il tutto con abbondante olio, sale e pepe (q.b.) e infine un paio di cucchiai di aceto. Mescolate bene il tutto e mettete l’insalatiera in frigorifero per qualche ora. La panzanella va mangiata fredda.

(Foto di FotoosVanRobin)

2 commenti

  1. 1.

    Oh, che peccato. Di solito siamo noi donne fissate con il peso… Beh, ciò non toglie che gli possa fare ottime ricette, leggere. Che ne dice? Risentiamoci quando vuole! E diamoci del “tu”!

  2. 2.

    Signorina Fiamma visto come è andato il Ferragosto quest’anno al nord, un piatto di cotechino e lenticchie non era male! Ho letto il suo post ed anche la sua presentazione. Le invidio un compagno che apprezza gli sforzi in cucina. Di mio ne ho uno fissato con il Kilo in più e che si mette a digiuno francescano ogni volta che supera l’etto. A risentirci a presto se le fa piacere

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?