Baked PotatoIl barbecue mi piace da morire. I cibi cotti alla griglia, qualunque cibo, assumono un sapore diverso, speciale, unico.
Purtroppo nel mio condominio non posso fare il barbecue altrimenti tutto il fumo e gli odori andrebbero a riempire la casa dell’inquilino di sopra. Lo so solo perché con il Convivente ci abbiamo provato un paio di volte, ma poi ci sono venuti a bussare alla porta e i nostri sogni di grigliate in balcone con gli amici sono andati in fumo.
Quando arriviamo al mare fortunatamente possiamo sbizzarrirci con il barbecue all’aperto messo a disposizione della casa e così, approfittando anche del fatto di trovarci in Toscana, via libera a braciole, fiorentine e rosticciane!
Se vi devo dire la verità quello che più amo quando qualcuno prepara il barbecue (io non sono certo il tipo che si mette ad accendere il fuoco perché potrei mandare in fiamme la pineta) è organizzare i condimenti: marinare bene la carne con olio, sale e rosmarino oppure tagliuzzare e condire i pomodori che andranno sulle bruschette. Quest’estate però un cugino acquisito grazie al Convivente mi ha fatto scoprire una ricetta che è entrata subito nella top five delle ricette da barbecue: le patate cotte sotto la cenere.
Patate al cartoccio, semplici, quelle che potreste fare tranquillamente nel vostro forno, ma che con il calore e il profumo della cenere calda assumono tutto un altro sapore. Provateci anche voi!

Patate cotte nella cenere

Ingredienti: patate, sale, burro, panna acida e altri condimenti a piacere.
Preparazione: lavate bene le patate con l’aiuto di un panno pulito per eliminare la terra rimasta attaccata. Asciugatele e incidetele a croce su un lato per evitare che scoppino durante la cottura. Tagliate dei fogli di alluminio e avvolgetevi dentro le patate come fossero delle caramelle. Nascondete le patate sotto la cenere calda e lasciate cuocere almeno un’ora. Controllate una e se ancora non si fosse ammorbidita proseguite la cottura fino ad arrivare a due ore. Una volta pronte portatele in tavola e ognuno si divertirà a condirle con burro e sale, formaggi vari oppure panna acida e aneto. Una delizia!

(Foto di FotoosVanRobin)

4 commenti

  1. 1.

    sono molto buone.vi consiglio di farle spesso.

  2. 2.

    io ho risolto il problema dei fumi da barbecue in condominio sostituendo il barbecue a carbonella classico con quello a gas a pietra lavica. Il fumo e’ minimo ed i sapori pressoche’ uguali a quelli della brace.
    Ci faccio di tutto e siccome ha la campana, mi fa anche per alcune cose, da forno.

  3. 3.

    Sono troppo buone, davvero.

  4. 4.

    mi hai fatto tornare in mente il camino acceso in casa della nonna..e la sorpresa sotto la cenere! Io a parte il sale non ci metto nulla..sono deliziose già cosi..

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?