9

Pomodori gratinati: la soluzione autunnale.

Categorie: Senza categoria

I pomodori sono la cosa che in assoluto amo di più da quando sono incinta. Il fatto è che fino all’età di vent’anni li odiavo, non riuscivo a capire chi li mangiasse così, magari senza neanche condirli. Mi piaceva però il sughetto che ne usciva una volta conditi (motivo per cui a tutt’oggi il Convivente mangia volentieri i pomodori, anche lui tutt’altro che un fan di questi pomi rossi) e per questo ordinavo comunque la caprese e la bruschetta. Un vero spreco! Col tempo ho recuperato e ora mangerei pomodori a tutte le ore. Il freddo però non aiuta: l’insalata di pomodori è troppo estiva per queste giornate autunnali così ho optato per una ricetta al forno. I miei pomodori gratinati sono il solito mix di ricette trovate in giro e di avanzi di dispensa.
Ci ho provato e l’esperimento, anche questa volta – “Yeahhh!” – è riuscito, superando anche la prova Convivente che ha spazzolato la teglia in un attimo.

Ingredienti: 7 pomodori, 200 g circa di pangrattato, 6 capperi sotto sale, uno spicchio d’aglio, due acciughe, 30 g di pinoli tostati, tre pomodori secchi, sale, pepe, olio extravergine d’oliva.
Preparazione: lavate i pomodori e tagliateli a metà. Con un cucchiaino scavate la polpa e tenetela da parte. Salate l’interno dei pomodori e lasciateli riposare capovolti per far scolare via un po’ della loro acqua. In una bacinella versate il pangrattato al quale aggiungerete poco per volta la polpa di pomodoro, precedentemente frullata, sale, pepe, i capperi dissalati, i pomodori secchi tagliati a pezzettini, le acciughe, anch’esse tritate, un piccolo spicchio d’aglio tritato e olio extravergine d’oliva, quanto basta per amalgamare il tutto. Prendete poi i pomodori, riempiteli con il composto di pangrattato e disponeteli in una teglia da forno rivestita di carta forno. Salate, pepate, irrorate il tutto con un filo d’olio e infornate a 180° per 30 minuti.

9 commenti

  1. 1.

    Buonissimi !!! Io cucino i pomodorini tagliati a metà e ci metto sopra un trito di prezzemolo, pangrattato, poco parmigiano, un pò di zucchero e origano. Si lascia in forno a 150° finchè si formerà una leggera crosticina. Si possono mangiare così, come contorno, oppure si possono aggiungere ad un insalata!!!!

  2. 2.

    penso che siano una bontà ma non ho ancora provato a farli e, credo che al posto delle acciughe ,metterò il tonno perchè a mio marito non piacciono…saranno buoni lo stesso?

  3. 3.

    A parte avere divorato il tuo libro penso che con una ricetta cosi easy divorerò anche i pomodori proposti! :D D
    Auguri per la tua gravidanza, ero appena passata dal capito “fare figli” e sapere che adesso ne arriverà uno è bello!
    :D DD

  4. 4.

    ammazza che buoni li ho fatti e sono superlativi

  5. 5.

    Pomodori al forno che faccio da sempre: taglio a metà, svuoto dai semi (ma non dalla polpa!), salo, lascio riposare rivolti verso il basso per mezz’ora, riempio con un trito di prezzemolo e aglio, un filo d’olio e in forno finchè non sfrigolano e si ammorbidiscono.

  6. 6.

    Goditeli ora che sei in gravidanza, perchè, durante l’allattamento, sono vietati i pomodori crudi :(

  7. 7.

    Buoni, io ci aggiungo anche del formaggio grattuggiato.

  8. 8.

    mmmmmmmmmmmmche buoni li proverò sicuramente. grazie per le ottime ricette

  9. 9.

    la gravidanza e i pomodori sono stati un tutt’uno anche per me ( divoravo Camone come fossero noccioline),ottima la ricetta io vario solo mettendo il pan carre’ frullato con la polpa dei pomodori.

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?