Quante volte alla settimana mangiate/cucinate il pesce?
Io almeno una volta a settimana, forse due, ma poi capita anche che non ne mangi per dieci giorni di seguito. Dicono faccia bene e sarebbe giusto inserirlo nella nostra dieta costantemente, ma non è sempre facile cucinarlo in modo da renderlo gustoso e così spesso uno ripiega su una mozzarella e via.
Personalmente il pesce lo trovo sempre buono e non faccio fatica a mangiarmi anche un semplice filetto di merluzzo bollito con un filo d’olio e una spruzzata di limone, ma al Convivente ovviamente così non piace. Già vi ho detto che al Convivente non posso portare in tavola un pesce intero, con testa, coda e tutto il resto, perché il ragazzo mi è suscettibile. Uff! Non è facilissima la mia vita culinaria a due, se ancora non l’aveste capito. Non posso dire che sia un tipo lamentoso, ma ha i suoi punti deboli gastronomici (come tutti… tranne me!). Speriamo almeno che Coso sia più facile da soddisfare.
Una delle soluzioni golose per trasformare un semplice filetto di pesce azzurro in qualcosa di diverso è impanarlo, in pratica è il vecchio trucco dei bastoncini surgelati, ma “fatti in casa” e dalle mille varianti.
Comprare i filetti di pesce, che si tratti di merluzzo o salmone poco importa, non è difficile, vanno benissimo anche quelli surgelati, l’importante come sempre è la qualità. Capisco la difficoltà di trovare del buon pesce se non ci si trova in una città di mare o se non si ha un buon fornitore e per questo vi assicuro che buttarsi sul pesce che si trova nel corridoio dei surgelati non è poi così un dramma, neanche per una fanatica della cucina come me.
Per dare quel tocco in più basta essere originali ed ecco che arriviamo alla panatura.
1. Prendete dei filetti di pesce (merluzzo, tonno, pesce spada, tonno…) e mettete a scaldare un dito d’olio in padella.
2. Scegliete poi se usare l’albume dell’uovo, lo yogurt o il tuorlo sbattuto per rivestire il pesce prima della panatura.
3. Le panature
- Farina di cocco
- Semi di sesamo
- Farina di mais e paprika
- Pangrattato e zafferano
- Mandorle grattugiate e menta
- Pangrattato e parmigiano
- Crackers dolci (tipo Ritz)
- Riso soffiato
- Panko: un preparato giapponese per la panatura che si trova nei negozi di prodotti etnici.
Avete altre idee da suggerirmi?

2 commenti

  1. 1.

    io bagno il pesce nell’uovo sbattuto e poi lo passo in un miscuglio di pangrattato, parmigiano ed erbe aromatiche…molto più buono dei bastoncini comprati al super e ai ragazzi piace tanto

  2. 2.

    ciao anche a me tocca preparare i bastoncini per il mio convivente
    un’idea puo’ essere di mischiare spezie al pangrattato, tipo curcuma, cumino ecc. oppure prezzemolo/coriandolo all’uovo sbattuto
    a zanzibar fanno dei bastoncini buonissima usando polpa di noce di cocco grattata con la classica grattugia

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?