Invitare a cena gli amici e pensare di non offrirgli un dolce per me è piuttosto una cosa inconcepibile. Mi dispiace proprio, mi sembra quasi di fare un torto ai miei ospiti: è un po’ come andare in vacanza e decidere di rientrare un giorno prima del previsto. Non ha senso. A meno che non ci sia un’esigenza.
L’esigenza, in cucina, spesso prende il nome di dieta. Lo so, è una parola orrenda, ma può diventare piacevole se la sappiamo gestire come se fosse una cosa normale.
D’altronde è normale: la dieta mediterranea è un modo di vivere, perché non dovrebbe esserlo anche la dieta che decidiamo di seguire?
Tornando alla questione dolce: se la padrona di casa o i suoi ospiti sono a dieta portare a tavola un dolce è una vera carognata, ma finire la cena senza – secondo me – lo è ancora di più. Tutta la questione si può risolvere in una parola: frutta! Chissà perché quando si parla di dessert siamo abituati a pensare a cose grasse e dolcissime, quando in realtà portare in tavola un macedonia di stagione può far felici tutti in poco tempo.
E se alla macedonia dessimo un tocco  in più? Yogurt e mandorle, in quantità moderata, e frutta di stagione: ecco il dessert prefetto, per grandi e piccini.

Ingredienti per 4 persone: 600 g di frutta mista fresca, di stagione, a dadini, 1/2 cucchiaio di limone, 150 g di yogurt bianco, quello greco, 40 g di mascarpone (solo per i più golosi e meno attenti alla linea), 100 g di zucchero di canna, 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia, 50 g di noci tostate e tritate.

Preparazione: fate a tocchetti la frutta e versatela in un’unica ciotola. Condite con il limone, lo yogurt, (il mascarpone), la vaniglia e tutto lo zucchero, meno due cucchiai. Versate la vostra macedonia arricchita in coppette individuali che cospargerete con un mix di zucchero e mandorle, come guarnizione.

Un commento

  1. 1.

    Davvero una bella idea! Anche a casa mia è in atto quella nefanda parola :) Seguirò il tuo consiglio!! Grazieee

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?