Siete pronti per un weekend tutto coccole e cioccolato?
Be’ a meno che, come metà d’Italia e della mia famiglia, non siate alle prese con la brutta influenza che sta girando.
I miei anticorpi credo mi siano stati donati da un supereroe senza che me ne sia accorta: non sono una che si ammala facilmente, ma riuscire a superare indenne dieci giorni di figlio, compagno, padre, madre e amici malati non è mica da tutti!
Ho vinto e mi premierò con un bel budino al cioccolato. In realtà, lo faccio per il Convivente che è un’amante del genere. Speriamo gli piaccia questa versione con farina di mais!
Provateci anche voi e buon fine settimana.

Ingredienti per 6 persone: 500 ml latte, 170 ml di panna, 150 g di cioccolato fondente, 80 g di zucchero, 70 g di farina di mais, 2 uova, 1 stecca di cannella.
Preparazione: in un pentolino portate a ebollizione il latte con 100 ml di panna e la stecca di cannella. In una casseruola versate il cioccolato grattugiato grossolanamente, unite la farina di mais e lo zucchero. Versatevi sopra il latte bollente, mescolate bene e mettete nuovamente il tutto nel pentolino: portate a ebollizione e, da quel momento, fate cuocere, sempre mescolando, per circa 20 minuti. Sbattete un uovo intero e un tuorlo in un ciotola, uniteli il composto di polenta e cioccolato e infine aggiungete la panna avanzata: fate cuocere per altri tre minuti circa e poi togliete dal fuoco e versate in stampini monoporzione. Fate freddare in frigorifero per almeno 3 ore.

(Foto: The Clovenhoof Society)

2 commenti

  1. 1.

    Ho appena fatto l’impastoo della pizza per cena e questo budino dreve essere assolutamente assaggiato!!
    Ora provo e lo porto in ospedale <8io lavoro in reparto) ai colleghi domattina.
    Vi dirò se è stato gradito.
    Graize infinite
    Ines

  2. 2.

    Sono anch’io a letto con l’influenza, ma ho il tablet nel letto e penso a mangiare qualcosa di buono, visto che amo i dolci fatti con la farina di mais appena mi alzo , esperimento questo dolce. Grazie!

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?