No, non sono incinta, ma proprio come mi accadde durante quei nove mesi mi è ripartita una voglia pazzesca di cibo cinese. Sarà che in ufficio ho due maniaci del riso chao fan e che con loro mi capita spesso di mangiare verdure, pollo e spaghetti di soia; sarà che ho una splendida wok e non la uso mai; sarà che al Convivente ho provato a propinare un paio di piatti unici a base di spaghetti di riso, carne e salse varie e gli sono piaciuti molto: fatto sta che ultimamente non mangio altro.

Ho comprato un libretto sui cibi preparati nella wok e mi sono fatta spiegare cosa desse davvero quel sapore tipico del cibo cinese da una amico: il trucco sta nella salsa di ostriche.

Questa salsa densa, dall’odore funesto, ma dal sapore inconfondibile, la trovate in tutti i negozi che vendono prodotti etnici, anche quelli più improbabili.

Vi basteranno questa salsa, quella di soia e una bottiglia di mirin, ovvero vino di riso cinese (la trovate nei negozi dove vendono la salsa di ostriche), e tutte le verdure che volete per realizzare delle ottime verdure saltate in meno di venti minuti.

Ingredienti: 3 pak-choy (Cavolo Cinese), un peperone giallo, una zucchina, un pezzetto (3 cm) di zenzero fresco, una carota, 50 g di germogli di soia, uno spicchio d’aglio, 3 cipollotti, due cucchiai di salsa di soia, un cucchiaio di olio di sesamo, un cucchiaino di salsa di ostrica, due cucchiai di mirin (vino di riso), un dado di verdure.
Preparazione: per prima cosa lavate e tagliate le verdure: il peperone a stiscioline, la zucchina e la carota a rondelle sottilissime, il pak-choy a spicchi grandi, il cipollotto a rondelline e lo zenzero va sminuzzato. Ora scaldate bene la wok e versatevi l’olio di sesamo per far soffriggere brevemente il cipollotto, l’aglio e lo zenzero; poi buttate prima i peperoni e fate saltare un paio di minuti, aggiungete il pak-choy e saltate un altro minuti e infine le rondelle di carota e zucchina. Saltate di continuo, aggiungete il dado e un paio di mestoli di acqua calda. Quando l’acqua si sarà ritirata, aggiungete la salsa di soy, il mirin e la salsa di ostrica.

Foto: Martin Cathrae

6 commenti

  1. 1.

    s cusate volevo dire vino

  2. 2.

    non trovo il vio cinese posso sstyituirlo con un altro vino o cosa? grazi marina

  3. 3.

    ci provero grazie

  4. 4.

    Uh, hai ragione… nello scrivere me l’ero perso per strada. Ho modificato la ricetta e comunque va alla fine, con le altre salse.

  5. 5.

    …e i 2 cucchiai di mirim quando li metti?????

  6. 6.

    Gnam gnam….viene l’acquolina in bocca solo a leggere :) che vogliaaaaaaaaaaaaa….. :) )))))
    Ma……e la ricetta del piatto unico con spaghetti di riso-carne e salse varie????? ;)

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?