È un po’ troppo tempo che su questo blog non parlo di dolci.
No, la mousse allo yogurt non vale!
Parlo di dolci fatti in casa, quelli che profumano tutta la cucina e sanno di buono.
Quelli da mangiare a colazione, la domenica mattina, mentre la famiglia ancora dorme e si può stare un po’ in terrazzo a respirare l’aria del mattino. Sia chiaro, potete anche godervela nel letto, magari accompagnando il tutto con un bel bicchiere di latte gelato.
Un plumcake al profumo di limone, ecco di cosa ho voglia. Voi, no?
Buon weekend!

Ingredienti: 200 g di farina, 2 cucchiaini di lievito in polvere, 1/2 cucchiaino di sale, 250 g di yogurt intero, 250g di zucchero, 3 uova, 2 cucchiaini di scorza di limone grattugiata, 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia, 110 g di olio di semi, il succo di due limoni, 115 g di zucchero a velo e due cucchiai di succo di limone per la glassa
Preparazione: preriscaldate il forno a 180°. Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake. Setacciate farina, lievito e sale in una ciotola. In un’altra ciotola, sbattete insieme lo yogurt, 200 g di zucchero, le uova, la scorza di limone e la vaniglia. Mischiate insieme gli ingredienti secchi con quelli liquidi delicatamente e, una volta che arete ottenuto una pastella morbida aggiungete l’olio e infine versate l’impasto nella teglia, infornando il dolce per circa 50 minuti, o fino a quando uno stecchino inserito nel dolce non esce pulito.
In un pentolino fate sciogliere lo zucchero rimasto con il succo di limone e una volta sfornato il dolce, dopo che  avrà riposato una decina di minuti, versatevi sopra il liquido e lasciate che assorba lo sciroppo.
Infine, preparate la glassa unendo lo zucchero a velo e succo di limone e versatela sopra la torta.

Foto: www.WorthTheWhisk.com

16 commenti

  1. 1.

    ciao claudia, potrebbe dipendere dal forno oppure potresti provare a partire con una temperatura di 180° e poi abbassare il forno verso la fine a 160°. vedi tu se vuoi provare ciao

  2. 2.

    La cosa migliore è fare la prova dello stecchino: infilzare il dolce con uno stecchino o la punta di un coltello e controllarlo all’interno. Se il coltello uscisse umido allora il dolce è ancora crudo. La cosa migliore è comunque non salire mai sopra i 180°

  3. 3.

    adoro i dolci con lo yogurt ma spesso mi restano poco cotti all’interno qualcuno mi dà un consiglio per la cottura esatta?

  4. 4.

    Lo faro’ senza la glassa

  5. 5.

    buonissima credo

  6. 6.

    grazie Roberta provero’ anche la tua versione ciao

  7. 7.

    Emanuela, io l’ho fatto :)

    Ho aggiunto circa 30 ml di succo di limone anche nell’impasto (e diminuito di circa 15 ml la dose d’olio).

    Ho cotto il tutto nello stampo dei muffin, e ho saltato l’ultimo passaggio (glassa).

    Erano ottimi! Grazie Fiamma :)

  8. 8.

    esatto significa che si puo’ fare?

  9. 9.

    Esatto!

  10. 10.

    sono ancora io, mi chiedevo se non e’ possibile unire prima il succo di limone all’impasto. qualcuno ci ha provato?

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?