Delle semplici e, a suo modo, geniali ricette della mia amica Martina vi avevo già parlato poco tempo fa, con questa ricetta qui.

Oggi però vi propongo un’idea ancor più geniale, ma di certo meno “light” del Yogurtmisù.

Avete presente i baci di dama, quei deliziosi biscottini con la pasta di nocciole e la cioccolata? Ecco, Martina mi ha svelato il segreto per creare dei biscottini che all’apparenza sembrano baci di dama, ma in realtà non lo sono affatto.

Un’idea davvero utile per realizzare un mini dessert goloso ideale per un finale di serata tra amici, quando quegli stessi amici ti hanno avvisato solo all’ultimo che verranno a cena da te. E devo ammettere che a casa mia è una cosa che capita spessissimo.

E poi io non so dire di no, per cui ricette-speedy come questa fanno proprio al caso mio. E spero anche al vostro!

Ingredienti: numero pari di amaretti, mascarpone q.b., farina di cocco e caffè (meglio quello della moka).

Preparazione: Bagnate gli amaretti nel caffè, velocemente affinché non si sciolgano tra le vostre mani, mettete un cucchiaio di mascarpone su un amaretto e copritelo con l’altro, creando appunto il “bacio” tra i biscotti. Passate il tutto nella farina di cocco e lasciate riposare in frigo per almeno mezz’ora.

2 commenti

IPeschel caldo di questi giorni non mi fa venire troppa voglia di cucinare, ma per la mente continuano a passarmi tante ricette che vorrei preparare per celebrare quest’estate che per quanto sia calda è bellissima. E dato che l’estate mi riporta sempre con la mente alla casa in Toscana dei miei nonni, l’associazione con quello che mangiavo proprio lì, magari sotto il pergolato in giardino, è immediata. Ad esempio le pesche, un frutto che adoro: pesche noci, bianche, gialle, dure e croccanti, morbide e succose. Oltre a mangiarle così come sono, amo gustarle fatte a fette in un bicchiere e irrorate di vino bianco o prosecco. Le avete mai provate? D’estate a fine pasto sono una vera delizia.
Qualche anno fa, proprio in Toscana, ho scoperto un altro modo molto originale per trasformare delle semplici pesche in un dessert molto goloso: le pesche all’amaretto.
La ricetta è davvero semplice e può risolvere il problema del dessert in soli 30 minuti.

 Pesche all’amaretto

Pesche all’amarettoIngredienti: 6 pesche (meglio quelle dalla buccia vellutata e gialle), 120g di amaretti, 20 g di zucchero, 1 bicchierino di marsala o moscato, 1 tuorlo d’uovo, 1 cucchiaio di cacao amaro.
Preparazione: lavate bene le pesche, tagliatele a metà, togliete il nocciolo. Scavate la polpa, che terrete da parte, ma non eliminatela completamente, dovete creare giusto lo spazio per la crema di amaretti. Nel mixer frullate velocemente gli amaretti, la polpa delle pesche, il vino e il cacao. A parte montate l’uovo con lo zucchero e poi aggiungete a questo composto il mix di amaretti. Otterrete una crema sabbiosa e molto profumata. Disponete in una teglia imburrata le pesche con la parte della buccia appoggiata sulla teglia. Usate il composto ottenuto per riempire le mezze pesche e poi cuocete il tutto in forno a 180° per 30-35 min. Servitele ogni metà in una ciotolina, magari accompagnata da una pallina di gelato alla vaniglia.

(Foto di totalAldopurdman1)

 

4 commenti