Preparatevi perché questa settimana la dedico alla merenda.
Perché mai? Primo perché di cucinare in questi giorni, pranzo e cena che sia, non se ne parla. Secondo perché, per me, non c’è niente di meglio del momento della merenda. Non so come la pensiate voi, ma sfido chiunque a non avere un bel ricordo legato alla merenda: tè e biscotti, latte e merendine, torte fatte in casa, pizza del fornaio appena sfornata…
Voi cosa mangiavate? Vi è rimasto il rito della merenda, che gli adulti chiamano spuntino, oppure il lavoro, la famiglia e gli impegni quotidiani vi hanno allontanato da questo rito infantile?
Per festeggiare questo momento della giornata ho deciso di proporvi qualche ricetta per tutta la famiglia. Dolci da fare in casa che ricordino le merendine “moderne” e tutt’altro che artigianali.
Pronti? Si comincia con la torta paradiso: soffice come un cuscino e cremosa da leccarsi i baffi.

Ingredienti: 200 di farina, 100 g di fecola, 300 g zucchero, 200 g di burro morbido, 6 uova, 1 bustina lievito, 1 pizzico sale, zucchero a velo q.b.. Per la crema: 100 g zucchero, 50 g di maizena, 1 bustina vanillina, 500 ml latte , 200 ml di panna fresca.
Preparazione: versate il burro in una ciotola capiente ed iniziate a montarlo con un cucchiaio di legno o nella planetaria. Quando sarà  soffice aggiungete i tuorli (tenendo da parte gli albumi), uno per volta. Continuate a sbattere mentre aggiungete lo zucchero, la farina e la fecola setacciate. A parte montate a neve ben ferma gli albumi, aggiungeteli poi con delicatezza al composto mischiando sempre dall’alto verso il basso. Imburrate e infarinate una tortiera, versatevi  l’impasto e infornate nel forno già caldo a 180° per circa un’ora. Controllare la cottura della torta con uno stecchino e una volta cotta toglietela dalla tortiera e lasciatela raffreddare sulla grata per dolci.
Continua dopo il click...

3 commenti