La torta di mele è un must e ci sono davvero millemila modi per prepararla.

Credo che ogni foodblog che si rispetti debba riportare almeno cinque ricette di torte di mele: è per questo che, avendone già pubblicate quattro, ho deciso di deliziarvi con un’altra ricetta. Che poi sono tutte un po’ simili, ma a seconda di come vengono tagliate le mele e di che tipo di mela viene scelta la ricetta può trasformarsi.
Per non parlare poi delle differenze tra crostate, torte, charlotte…

La torta di oggi, anche se non si tratta della classica Apple Pie di nonna Papera, che prima o poi preparerò, è dedicata a questa notte e alla vittoria di Obama: una vittoria che sa di buono, proprio come una torta di mele.

Ingredienti per una teglia da 23 cm di diametro: 200 g di farina,  mezzo cucchiaino di lievito in polvere, una punta di bicarbonato, 1 cucchiaino di cannella in polvere, 1/2 cucchiaino cardamomo macinato, un pizzico di sale, 6 cucchiai da tavola di burro a temperatura ambiente, 130 g di zucchero semolato, 1 uovo+1 tuorlo, 2 cucchiaini di estratto di vaniglia, 300 g di latticello, 4 mele tagliate a rondelle sottili e senza torsolo, 30 g di di zucchero+ un pizzico di cannella per guarnire.
Preparazione: preriscaldare il forno a 180°. Imburrate e infarinate la teglia sul fondo e lungo i bordi. In una ciotola sbattete insieme la farina, il lievito, il bicarbonato, le spezie e il sale. Nella ciotola della planetaria sbattete il burro e lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso; aggiungete l’uovo e il tuorlo, sbattete per un altro minuto e infine unite l’estratto di vaniglia. Ora incorporate, a bassa velocità, metà della farina, aggiungete il latticello e quando il composto sarà omogeneo aggiungete la farina che rimane. Ora versate al pastella ottenuta nella teglia e ricoprite il tutto con le fettine di mela, lo zucchero e la cannella di guarnizione Fate cuocere per circa 30 minuti. Servite calda.

Commenta

Il primo fan assoluto della torta di mele è il Convivente. Vi chiederete come faccia ad apprezzare un piatto a base di mele e cannella uno che la cannella la odia.

- Ma guarda che lo dici solo tu che è una ricetta a base di cannella, perché non c’è scritto da nessuna parte.
- Ma come no? L’ho scritto io, basta e avanza. E poi è una di quelle combinazioni perfette che non muoiono mai come: gorgonzola e noci, pere e cioccolato, mele e cannella, io e te…
- Non cercare di comprarmi con una frase assestata bene, non sono il tipo. La cannella nella mia torta non ce la voglio.
- Ma tanto a te la prepara tua madre.
- Quindi?
- Quindi oggi la preparo solo per me. Se ti va la mangi, altrimenti niente.

- Ma che egoista!
- Dai, facciamo così: la prossima settimana seguirò la ricetta di tua madre.
- E io ora che mi mangio?
- Prendi due biscotti con il latte.
- …
- Anzi, sai che faccio?
- Ne fai due. Ora.
- No, oggi faccio la mia e domani pubblico la ricetta, poi tra una settimana preparo la famosa “Torta di mele della madredilui” e pubblico anche quella. Alla fine le mie lettrici potranno scegliere quella che  preferiscono e farla per i propri cari.
- E al tuo, di caro, chi ci pensa?
- Cosa vuoi? Noioso!
Continua dopo il click...

7 commenti