Ma chi l’ha detto che le vongole stanno bene solo con gli spaghetti. Voi forse non lo sapete, ma le vongole se la godono alla grande se le tuffate in una buona zuppa calda, come inglesi comandano.
Ok, lo ammetto: non ci credevo nemmeno io.
Poi dopo i mille commenti sui miei spaghetti alle vongole avevo deciso di bannare l’argomento molluschi dai miei post per sempre (scherzo, amo discutere di cucina!).
Continua dopo il click...

1 commento

Spaghetti con le vongole: il trucco sta nella farina.

Categorie: Senza categoria

Spaghetti vongoleUna delle cose che amo di più del saper cucinare, o meglio dell’essere così appassionata di cucina, è che non devo stare ad aspettare di andare al ristorante per “ordinare” quello che mi piace. Lo so, non a tutte piace cucinare, ma quasi a tutti piace mangiare bene: il mio consiglio è quello di studiare un po’ le basi, sperimentare e poi cominciare a cucinare i piatti che più ci piacciono. Magari i bucatini all’amatriciana non saranno subito buoni come quelli della trattoria sotto casa oppure il pesce non verrà con lo stesso sughetto di quel ristorante là, proprio quello in riva al mare dove siete state la scorsa estate, ma con un po’ di allenamento anyone can cook. Ad esempio io ogni anno sperimento gli spaghetti con le vongole: a volte uso quelle nel barattolino, altre volte quelle surgelate e altre ancora, se riesco, compro le vongole fresche e mi godo tutto il sapore del mare.
Quest’anno però, grazie all’affidabile blog di Cavoletto, ho scoperto un trucchetto in più che ha reso il mio sugo sempre più fedele alla versione “in  riva al mare”: secondo il pescivendolo di Sigrid la prima cosa da fare per preparare un buon sugo con le vongole è aggiungere un cucchiaio di farina. Beh, io ho seguito passo, passo il consiglio pur avendo a disposizione solo delle vongole surgelate e il tentativo ha dato i suoi frutti al primo assaggio.
Ed ecco dunque la ricetta, mischiata ai consigli del pescivendolo romano di Cavoletto, che ha fatto esclamare alla tavolata di amici a cui l’ho servita un corale: “Ottimo!”
Ingredienti (per sei persone): 500 g di spaghetti, 400 g di vongole surgelate (oppure poco più di 1 kg di quelle fresche, ma mi raccomando prima vanno fatte spurgare una notte e fatte aprire a parte), 300 g di pomodorini, 2 spicchi d’aglio, un cucchiaio di farina, 100 ml di olio evo, prezzemolo, peperoncino, vino bianco.
Preparazione: mettete a bollire l’acqua per gli spaghetti. Nel frattempo in una pentola molto larga mettete l’aglio sbucciato, un pezzetto di peperoncino e versatevi sopra un bicchiere da cucina riempito con acqua e vino 50/50, versate poi quasi tutto l’olio e infine aggiungete la farina. Mescolate bene il tutto per evitare che si formino dei grumi e poi accendete la fiamma. Quando l’aglio comincia a sfrigolare nella pentola potete buttarci le vongole. Fate insaporire bene e alla fine aggiungete (a piacere) i pomodorini lavati e tagliati a metà e buttate nel sugo anche la pasta. Lasciate che gli spaghetti accolgano al meglio tutto il sugo (magari aiutandovi con un goccio d’acqua di cottura) e infine spegnete la fiamma e spruzzate il tutto del prezzemolo tritato.

74 commenti