Un’occasione da non perdere per i torinesi e non: apre al Lingotto Fiere il 26 febbraio EXPOCASA 2011, 48° Salone dell’arredamento e delle idee per abitare.

Un unico, ampio showroom dove i visitatori avranno a disposizione tutte le proposte delle grandi firme presentate dai maggiori rivenditori di zona, con la possibilità di acquistare direttamente in fiera. Tre padiglioni con oltre 170 stand e 400 marchi rappresentati per un viaggio tra le ultime tendenze del design, le proposte del moderno e contemporaneo, senza dimenticare la tradizione degli artigiani. Ci saranno anche tante copie di CasaFacile in distribuzione.

Dopo il successo dell’edizione 2010 torna il progetto toBEeco: uno spazio dedicato all’innovazione, dove creativi, designer e progettisti questa volta si sono cimentati con il tema della sostenibilità in cucina. I 30 selezionati per esporre al Villaggio del Design hanno presentato un oggetto o un prototipo originale non ancora in produzione concepito nel rispetto di almeno una delle tre definizioni ECO: ECOnomia del progetto, ECOlogia di processo, ECOmulti-funzionalità di prodotto. Si tratta di strumenti, elementi di arredo o prodotti che non solo sono utili nelle varie fasi di utilizzo della cucina, ma che possono anche rendere efficiente e gradevole il vivere questo ambiente, prima, durante e dopo. Dalla borsa per portare il cibo in cucina, alla dispensa per conservarlo, dagli utensili per lavorarlo all’arredo tavola, fino alla gestione delle materie di scarto.

ToBEeco 2010 ha portato fortuna a Paolo Gentile con la poltrona Gaetana in lastre di cartone industriale, Italianooriginale per il sistema modulare Eco Ge.gno in mescola di particelle di legno riciclato (usato come cassetta, vaso, portaoggetti o libreria) e Lana+Savettiere Architetti con Strip Ease, modulo multifunzione – panca, portabiciclette, cestino o portavaso – per l’arredo urbano. Questi, infatti, con la partecipazione a toBEeco lo scorso anno da progetti sulla carta sono entrati in produzione. Nell’area toBEeco, inoltre, sono in programma 4 workshop (riutilizzo senza frontiera, scartare il design, rinnovabili in cucina, materialmente responsabili).

L’edizione 2011 rinnova la possibilità di colloqui individuali con gli architetti, durante i quali vengono fornite gratuitamente le prime informazioni utili per un progetto di arredo d’interni. In collaborazione con GAT-Associazione Giovani Architetti Torino. Gli appuntamenti, della durata di 30 minuti, si prenotano tramite il sito, www.expocasa.it.

Ma c’è ancora di più. I corsi pratici con i professionisti del verde per scoprire soluzioni originali dedicate alla casa, al giardino, al terrazzo e alla cura degli animali domestici (il calendario completo è consultabile sui siti www.expocasa.it o www.viridea.it). Le dimostrazioni dal vivo dei grandi chef, tra cui Simone Rugiati. La mostra sul Design Radicale dagli anni ’60 ad oggi.

Lingotto Fiere di Torino – 26 febbraio 6 marzo 2011. Orari e informazioni sul sito www.expocasa.it

Commenta

Brescia Casa Design compie 30 anni e raddoppia i saloni: “Carlotta si sposa”, dedicato alle proposte e servizi per un matrimonio perfetto e “A&D Project”, in cui artisti e designer interpretano le forme del vivere.

Altro appuntamento, che arricchisce la rassegna espositiva di questa edizione, è l’area di ingresso completamente dedicata all’offerta formativa. Presenti l’Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Brescia, l’Università degli Studi – Facoltà di Ingegneria, Corso di laurea in disegno industriale, l’Accademia LABA e l’Accademia Santa Giulia che, insieme ad alcune aziende espositrici, hanno collaborato all’ideazione di oggetti di design realizzati, comunicati e allestiti dagli studenti dei rispettivi atenei, ed esposti nella mostra dedicata.

Continua la collaborazione con l’ordine degli Architetti di Brescia che propone una lezione-intervista di Aldo Colonetti a Piero Castiglioni: “I paesaggi del design, nuovi scenari nell’era digitale” – venerdì 18 febbraio alle ore 10.00.

Appuntamento alla Fiera di Brescia, dal 12 al 20 febbraio 2011.

Tutte le info su www.fierabresciacasa.it

1 commento

Occorrente: cotone Anchor “Perla” n 5; rosso scuro 47, 3 matassine; bianco 1, nero 403, viola 111, giallo chiaro 386, verde 267, glicine 109, rosa 75, 1 matassina per colore. “Filofort Tre Cerchi Rosso” n 50, 1 spoletta in tinta con il tessuto. I filati sono di Coats Cucirini.
Un ago da ricamo “Milward” n 6 e uno da cucire n 7; per l’interno della borsa cm 40 di tessuto fantasia della collezione “Rowan”; tutti i prodotti sono distribuiti da Coats Cucirini.
Cm 50 di panno un po’ pesante nel colore azzurro polvere e cm 12 di panno più sottile, nel colore rosso, e bianco.

Punti impiegati: punto erba, punto Palestrina, punto festone rado, punto piatto, punto lanciato.

Misura: la borsa finita misura circa cm 42 x 29
Continua dopo il click...

5 commenti

Bordo per asciugamani realizzato a uncinetto

Occorrente: Filo di Scozia Anchor “Freccia” n 6; fucsia scuro 89, gr 100; verde pacato 242, rosa forte 8313, giallo 8298, arancio 330, turchese 1442, gr 50 per colore. “Filofort Tre Cerchi Rosso” n 50, 1 spoletta fucsia. Uncinetto in acciaio per pizzi “Milward” n 1.75 e un ago da cucire n 7, prodotti distribuiti da Coats Cucirini. Un asciugamano di spugna turchese.
Continua dopo il click...

1 commento

Occorrente
Lana Rowan Purelife “British Sheep Breeds Chunky Undyed” panna 950, gr.800. Prodotti “Milward”: un paio di ferri n 4,5; un ago da lana con punta tonda n 14. Tutti i prodotti sono distribuiti da Coats Cucirini. “Filofort Tre Cerchi Rosso” n. 50, della Coats Cucirini, una spoletta in tinta con il tessuto. Per foderare cm 35 di tessuto fantasia, alto cm 140.
Continua dopo il click...

3 commenti

Occorrente: cotone Anchor “Perla” n 5; beige 387, 1 matassina . “Filofort Tre Cerchi Rosso” n 50, 1 spoletta in tinta con il tessuto predominante. I filati sono di Coats Cucirini.
Un ago da ricamo “Milward” n 6 e uno da cucire n 7. Tessuti fantasia e in armonia tra loro della collezione “Rowan” e “Free Spirit”: tessuto A, cm 21; tessuto B e C, cm 12 per tipo; tessuto D, cm 10. Per l’interno tessuto in tinta unita: cm 31. Tutti i prodotti sono distribuiti da Coats Cucirini.
Un foglio di ovatta sintetica, il tipo leggero, di cm 31.

Punti impiegati: punto lanciato, punto filza, punto croce.

Misura: la borsa finita misura circa cm 29 x 40

Confezione: seguendo le varie misure indicate nel cartamodello ritagliare dai tessuti i vari rettangoli calcolando cm 1 in più per le cuciture e per l’apertura cm 5, tenete presente che per ogni pezzo dovete tagliare 2 rettangoli uguali. Dall’ovatta ritagliare un rettangolo di cm 31 x 80 e dal tessuto per l’interno due rettangoli di cm 31 x 41.
Continua dopo il click...

Commenta

Occorrente: cotone Rowan “HandKnit Cotton”, bianco 263, gr 250; rosso 215, gr 150. Un paio di ferri “Milward” n 4 e un ago da cucire n 7. Per il dietro cm 45 di tessuto di cotone in tono con i filati, della collezione “Rowan”. Tutti i prodotti sono distribuiti da Coats Cucirini.
“Filofort Tre Cerchi Rosso” n 50, di Coats Cucirini, 1 spoletta in tinta con il tessuto. Per l’imbottitura un cuscino pronto di cm 44 x 42.
Continua dopo il click...

Commenta