I lettori di CasaFacile hanno esultato su facebook: finalmente l’e-commerce Ikea! La possibilità di comprare on line riguarderà 5.400 prodotti, il tutto con prezzi, promozioni e tariffe di trasporto e montaggio uguali a quelle nei negozi. Ma le news contenute nel Report Ambientale, Sociale e Risorse Umane presentato oggi a Milano dall’amministratore delegato di Ikea Italia Lars Petersson non si limitano all’acquisto su Internet.

I numeri di Ikea parlano da soli:

  • 92, la percentuale di riciclo o recupero energetico, pari a 23.882 tonnellate di materiale;
  • 89, la percentuale di energia elettrica da fonti rinnovabili (era l’83% nel 2010);
  • 12 milioni di euro investiti in riqualifiche dei negozi per migliorarne l’efficienza energetica;
  • 20 milioni di euro per installare 150.000 moduli solari fotovoltaici su tetti e parcheggi;
  • 43%, l’aumento di consegne dirette dai fornitori italiani ai negozi: molti meno tir per strada;
  • 13% degli alimenti venduti in Ikea proviene da agricoltura biologica, pari a 2.230 tonnellate;
  • 35 controlli su fornitori di servizi in Italia (i requisiti riguardano il rispetto per l’ambiente, salute e sicurezza, le condizioni contrattuali dei lavoratori): 4 sono risultati non idonei e sono stati estromessi;
  • 23% del legno massiccio certificato a standard FSC. Tracciabilità sul 100% del legname;
  • 24% del cotone a standard Better Cotton Initiative, cioè da piantagioni senza pesticidi;
  • 900.000 litri d’acqua distribuiti gratis dalle casette dell’acqua nei 3 negozi Ikea di Milano;
  • 68%, coefficiente medio di riempimento dei camion Ikea per il trasporto su strada.
  • 85% di contratti a tempo indeterminato (con varie possibilità di part-time)
  • 57% di donne lavoratrici (e la percentuale dei manager donna è del 40%)
  • 113.329 ore di formazione, di cui ben 14.781 sulla sicurezza (e gli infortuni si sono ridotti del 7%).
  • 12 mesi di possibile aspettativa per maternità (in aggiunta al congedo obbligatorio e facoltativo già previsto per legge), possibilità di anticipare il TFR anche per studi propri o dei figli.

Ma il “never ending job”, come lo chiamano in Ikea, non finisce qui. Ad aprile partirà AT HOME, una grande iniziativa per i ragazzi delle scuole medie, sul risparmio energetico in casa: un kit realizzato con Legambiente e Giunti Progetti Educativi, composto da materiale didattico, un sito web ad hoc (http://scuola.hemmaikea.it) e concorso a premi con evento finale in Ikea.

Se volete continuare a curiosare on line c’è anche il minisito www.ikea.it/impattopositivo, dedicato alla sostenibilità delle cucine Ikea e alle strategie di risparmio energetico. Sempre on line c’è anche il Riducimpatto, un utile strumento per calcolare l’impronta ecologica dei nostri comportamenti quotidiani.

2 commenti

Dal 4 gennaio 2012 è in edicola il nuovo numero di CasaFacile con (a un euro in più) l’allegato CF Idee dedicato agli sposi: 82 pagine di idee e soluzioni per inviti, abito, trucco, cerimonia, bomboniere, allestimenti, galateo, musica, fotografo e viaggi. Il tutto con un occhio speciale al budget e allo stile (sì, possono essere “sposati” anche loro senza problemi!). Una vera e propria guida alle nozze furbe, per futuri sposi che vogliono celebrare il loro giorno più bello sentendosi “a casa”. Oltre ai tutorial per creare da soli partecipazioni e affini (ma anche dettagli dell’abito e bouquet, decorazioni per la location, bomboniere speciali, divertenti fumetti per il fotobox, porta anelli originalissimi, album scrapbooking!) c’è anche l’inserto staccabile con il conto-alla-rovescia per organizzarsi al meglio, con poco o tanto tempo. E la lista nozze? Niente paura, c’è tutto. Anche le dritte per inventarsi un viaggio di nozze per tutte le tasche. Non mancano le fonti di ispirazione (on line e di carta), il test per scoprire il proprio stile e il decalogo semiserio per convincere fidanzati (o fidanzate) riluttanti a fare il grande passo…
Insomma, questo speciale curato dalla wedding planner Fatamadrina e dalla redazione di CasaFacile è davvero imperdibile!

E se non fai ancora parte della mitica community di CF… clicca subito qui, ti aspettiamo ;-)

CasaFacile Idee SPECIALE SPOSI

3 commenti

Potevamo perderci l’evento dell’anno dedicato alla manualità creativa? Ti aspettiamo dal 20 al 23 ottobre 2011 alla fiera ABILMENTE di Vicenza (clicca qui per orari e indicazioni).

  • Lo stand di CasaFacile è il numero 370 al padiglione F.
  • Potrai incontrare il direttore Giusi Silighini che sarà presente in fiera venerdì 21
  • e ogni giorno potrai partecipare a cinque workshop gratuiti a cura dei nostri esperti:

Resinology: crea pomelli, maniglie e calchi dal vivo
A cura di Christian Buzio e Valeria Martignoni di Resinology
Iscrizioni presso lo stand CasaFacile – pad.F stand 370
Gio20-ven21-sab22-dom23. Orario: alle 11 e alle 15.30

Resinology: reiventa il piano del tavolo
A cura di Christian Buzio e Valeria Martignoni di Resinology
Iscrizioni presso lo stand CasaFacile – pad.F stand 370
Gio20-ven21-sab22-dom23. Orario: alle 14 e alle 17.30

Piega la carta e crea vasi e lampade
A cura di Elisabetta Viganò – stylist CasaFacile
Iscrizioni presso lo stand CasaFacile – pad.F stand 370
Gio20-ven21-sab22-dom23 solo mattina.
Orario: alle 10.30 e alle 15 (domenica solo 10.30)

La filosofia del recupero: arredare casa con il riuso creativo
A cura di Giovanna Fra – stylist CasaFacile
Iscrizioni presso lo stand CasaFacile – pad.F stand 370
Gio20-ven21-sab22. Orario: alle 12 e alle 16

Lascia la tua impronta creativa! Decorare la stoffa con i timbri
(porta le tue stoffe, potrai personalizzarle al momento!)
A cura di Giovanna Fra ed Elisabetta Viganò – stylist CasaFacile, in collaborazione con L’HUB
Iscrizioni presso lo stand CasaFacile – pad.F stand 370
Gio20-ven21-sab22-dom23 fino alle 14.
Orario: 10.30, 12, 14, 16, 18 (domenica ultima sessione ore 14)

2 commenti

GREEN URBANITY
Quando: sabato 11 e domenica 12 giugno 2011
Dove: Acquario Civico di Milano, Viale Gadio 2- MM linea 2 fermata Lanza
Come: ingresso gratuito

Una rilessione sul verde in città. Agronomi, paessagisti, architetti, designers, imprenditori, associazioni locali, studenti discutono su come migliorare le città, partendo dai terrazzi. Coltivare un piccolo orto fa bene al nostro pianeta, aumenta la biodiversità, migliora l’estetica del nostro paesaggio, garantisce uno stile di vita migliore offrendo un’alimentazione più sana e una nuova forma di socialità. Questi i temi dalla prima edizione di Green Urbanity organizzati in conferenze, dibattiti, mostre, laboratori interattivi, pic-nic… Potevamo mancare noi di CasaFacile?

I LABORATORI DI CASAFACILE

Partecipa anche tu al nostro print-nic, è completamente gratuito! Ti aspettiamo sabato dalle ore 15 alle 17 e domenica dalle ore 10.30 alle 12.30.
Per non rischiare di non trovare posto, prenotati scrivendo una e-mail
con tutti i tuoi dati a printnic.casafacile@mondadori.it.

PRINT-NIC WORKSHOP
a cura di TourDeFork e con la partecipazione di LOMO
Workshop gratuito di stampa su tessuto (grazie alle borse di Essent’ial) con la tradizionale tecnica che utilizza blocchi di legno, verdure e foglie. Durante il laboratorio sarà servita la rinfrescante limonata “home made” di TourDeFork e saranno disponibili le fantastiche macchine fotografiche LOMO, da provare subito, grazie al tutorial gratuito sulla fotografia analogica (le foto scattate potranno essere poi ritirate presso il negozio LOMO in via Mercato).  Per iscriverti ai laboratori manda una e-mail a printnic.casafacile@mondadori.it specificando i tuoi dati (compreso un numero di cellulare).

GLI ARCHITETTI DI CASAFACILE
Vuoi una consulenza gratuita? Porta la planimetria della tua casa in scala 1:50, gli architetti di CasaFacile ti consiglieranno le soluzioni d’arredo e di ristrutturazione migliori in base alle tue esigenze. Per prenotare la tua consulenza e non rischiare di non trovare posto, scrivi una e-mail a printnic.casafacile@mondadori.it specificando se verrai sabato o domenica e mettendo tutti i tuoi dati (compreso un numero di cellulare).

L’ESPERTA DI GIARDINAGGIO
a cura di Cascina Bollate
Vuoi una consulenza gratuita? Un’esperta floricoltrice di Cascina Bollate sarà a tua disposizione domenica mattina per consigli e segreti su come coltivare il verde in città.

Commenta

È silenzioso, non sporca, vi accompagna ovunque e, proprio come voi, ama gridare al mondo “I love CasaFacile”! Che cos’è? No, non il marito ideale… A parte gli scherzi, si tratta del nostro simpaticissimo Birò, il veicolo elettrico con il quale ci muoveremo durante il Salone. Si produce in Italia (tutti i dettagli sul sito www.estrima.com) e promette di rivoluzionare la mobilità urbana, all’insegna delle emissioni zero e del sorriso (quello che ispira con le sue forme morbide e le ampie superfici trasparenti). Ecco un modo di muoversi “slow”, molto in linea con le idee di CF.

E avete notato un dettaglio? Le scritte sul lunotto posteriore sono esattamente dello stesso colore della bicicletta appoggiata al portone di Cascina Cuccagna. Se questo non è un buon inizio per un’avventura eco&easy (con un pizzico di chic)!

- Silvio Suppa

4 commenti

Un classico di via Tortona 27: Superstudio Più. Contaminazioni espressive tra arte e design, innovazione e tradizione, natura e tecnologia, grandi nomi del design e sicuri talenti emergenti, oltre ad interessanti novità che non si vedono altrove. In una parola, meno fiera e più museo. Abbiamo fatto un primo giro al Temporary Museum for New Design, 10.000 metri quadri e più di 30 brand ospitati: Canon, Samsung Electronics, Alcantara, Diesel Home Collection, Foscarini, impegnati in installazioni museali di grande appeal; architetti e designer internazionalmente noti come Paola Navone, Koichi Suzuno e Shinya Kamuro (Torafu), Michele De Lucchi, Karim Rashid, Alessandro Mendini, Patricia Urquiola, Xavier Lust, Vicente Garcia Jimenez, Simone Micheli, Philippe Nigro, Alessandro Dubini, Denis Santachiara, Stefano Pirovano, Michael Koenig, il media art duo “Mioon”; la partecipazione di numerose nazionalità tra cui Svezia, Finlandia, Olanda, Canada, Giappone, Corea, Israele, Polonia, Germania.

E di fronte… Innovation/Immagination (SpazioA – ex Ansaldo, via Tortona 54), un nuovo spazio a disposizione della creatività in tutte le sue forme, con particolare attenzione ai giovani artisti, artigiani e creativi. 4.000 mq suddivisi in 2 sale al piano terra e 2 comunicanti al primo piano, più di 20 espositori internazionali, progetti e mostre speciali. Un esempio? La sedia-sgabello “Chair D” con la seduta pieghevole di Creative Space Serbia
(KAKO.KO Design Studio / Eurokancom).

Commenta

CasaFacile Temporary Shopping Loft

Il mega-regalo di Natale griffato CasaFacile?

Tre imperdibili giorni di shopping! Abbiamo selezionato per voi centinaia di prodotti tra quelli che vedete ogni mese sulle nostre pagine: tutti insieme, tutti per voi, tutti da comprare. I prezzi? Super scontati… fino al 60%!
Avete sempre sognato di entrare in un set fotografico di CasaFacile (e acquistare tutto ciò che vi piace)? Il nostro Temporary Shopping Loft è diventato una “sala posa” d’eccezione, allestita per voi.
Ma non basta: durante questo straordinario weekend avete approfittato delle consulenze gratuite dei nostri esperti e delle nostre stylist su arredamento d’interni, progettazione, illuminotecnica, bioarchitettura e tutto quello che “gira attorno” al pianeta casa.

Avete ammirato e acquistato a prezzi speciali tanti prodotti di:
Alpes Inox, Azzurra Ceramica, B&B distribuzione, Calligaris, Ceramiche Appiani, Ceramiche Bardelli, Christopher Pisk, Electrolux Floor Care, Gigaset, Gruppo Gabel, AD Hoc, Horm, Ib Rubinetterie, Industreal, Inthema, Ivv, Joint, Lagostina, Leucos, Listone Giordano, Lui L’espresso, Lumina, Nautinox Living, Nube, Plinio il Giovane, Rexite, Saba Italia, Samsung, Tablecloths.it, Tappeti.it, Termozeta e molti altri.

Un migliaio di persone sono passate al Temporary Shopping Loft venerdì 17, sabato 18 e domenica 19 dicembre 2010, dalle 10 alle 20 presso Artmouse, via Volterra 12, Milano.

GUARDA IL VIDEO DELL’EVENTO

GUARDA LA GALLERY DELL’EVENTO:

CasaFacile Temporary Shopping Loft è stato realizzato in collaborazione con il Team Artmouse (Vanessa Pisk, Sergio Audoly, Leonardo Aino).
Guarda tante altre foto dell’evento su www.artmouse.it/temporary

24 commenti

Da Milano a Palermo le vetrine de La Rinascente si trasformano in “gallerie” che ospitano le creazioni di nove artisti contemporanei provenienti da quattro continenti diversi.

Guarda la gallery e scegli la tua vetrina preferita…

Commenta

Dal 1983 Ovito viene imballato con materiali naturali ed ecocompatibili quali le confezioni in polpa di legno riciclata e riciclabile. Più recentemente è stato introdotto un nuovo materiale alternativo alla plastica, il PLA (ricavato dall’amido di mais e non dal petrolio, quindi completamente biodegradabile). Un’attenzione ecologica che viene estesa anche agli allevamenti (che impiegano solo mangimi vegetali e non ogm, i rifiuti vengono trasformati in concime organico).
Ma c’è di più: nell’area CREA&CUCINA di www.ovitoclub.it troverete tante idee per riutilizzare in modo creativo gli imballi di cartone e i gusci delle uova…

Ecco qui un esempio “natalizio”.
 

 

 

 

Come realizzare gli eco-fiori luminosi

Vi occorrono 4 confezioni da 10 di uova (conservatele ad ogni acquisto), colori a tempera, forbici, luci per l’albero di Natale.

Tagliate uno ad uno i cornetti centrali della confezione e ritagliatene la base di ciascuno formando le sagome dei petali e piegatele leggermente.
Con un punteruolo o un cacciavite (meglio ancora se avete una perforatrice per fogli) fate dei fori sui petali come decorazione, potete farli in fila, sfalsati o lungo il bordo dei petali. Se volete farne dei faretti potute utilizzare le piccole lampadine per l’albero di Natale.

Chi vuole aggiungere un tocco personale può effettuare dei decori in nero sui fiori, usando un pennarello a punta fine o delle tempere acriliche. Perfetti per illuminare i giorni di festa oppure da appendere alla parete con dei gancetti che trovate in ferramenta.

 

 

4 commenti

Per chi ha deciso di passare dall’acqua imbottigliata a quella del rubinetto c’è una novità Brita: in alternativa alle classiche brocche filtranti sono disponibili due tipi di filtri da installare direttamente sotto il lavello (poco ingombranti e completi di istruzioni che non richiedono l’intervento di uno specialista).

On Line Active è un sistema di filtraggio a carboni attivi che si collega facilmente al tubo dell’acqua fredda, permettendo così di ridurre sensibilmente la presenza di cloro disinfettante dell’acqua, delle piccole particelle solide (es. ruggine e sabbia) e delle impurità organiche. L’acqua filtrata scenderà direttamente dal rubinetto della cucina. Costa 149,99 euro.

Per chi ha un’acqua particolarmente dura c’è On Line Active Plus: garantisce gli stessi vantaggi di On Line Active ma aggiunge un filtraggio attraverso resine a scambio di ioni che prevengono il calcare. Il kit di installazione prevede in questo caso la posa di un rubinetto aggiuntivo sul piano della cucina da cui uscirà solo acqua filtrata (si evitano così inutili spese di filtraggio dell’acqua dedicata a usi non alimentari, visto che il filtro di On Line Active Plus ha una durata ridotta rispetto a quello più semplice di On Line Active). Costa 199,99 euro.

I filtri vanno sostituiti periodicamente (6 mesi per On Line Active, da 3 a 6 mesi per On Line Active Plus): su entrambi i sistemi filtranti c’è un indicatore elettronico che calcola i giorni residui.

Vuoi sapere se l’acqua di casa tua è dura o dolce? Puoi chiedere i dati al tuo Comune di residenza e fare anche un test gratuito (Brita ti spedirà a casa la striscetta per effettuare il test, puoi richiederla sul sito www.active.brita.net).

È bene ricordare che i filtri in commercio non “purificano” l’acqua del rubinetto (che è già perfettamente potabile e controllata continuamente dalle Asl), ma ne migliorano il sapore e ne riducono la durezza temporanea causata da bicarbonato di calcio e magnesio.

Avete provato l’effetto su tè, tisane e caffé? ;-)

3 commenti