CasaFacile vuole aiutare le famiglie dei bambini malati dando un alloggio a chi è lontano da casa e chiede aiuto alla community dei suoi lettori: metti in gioco la tua creatività!

Vuoi aiutarci anche tu? Realizza con le tue mani uno o più oggetti e mandali in redazione: saranno venduti alla prossima edizione della fiera Abilmente di Vicenza, presso lo stand di CasaFacile: l’intero ricavato andrà a favore dell’Associazione genitori e amici del bambino leucemico (Agal). Qui sotto trovi il regolamento completo della nostra iniziativa solidale.

CHE COS’È AGAL
L’associazione genitori e amici del bambino leucemico (www.associazioneagal.org) nasce nel 1982: un gruppo di genitori di bambini colpiti da malattie onco-ematologiche desidera offrire ad altre famiglie un aiuto concreto per affrontare questa difficile esperienza. Agal opera in sinergia con la Clinica Pediatrica del Policlinico San Matteo di Pavia, uno dei Centri italiani all’avanguardia per questo tipo di patologie.

IL PROGETTO CASA MIRABELLO
Agal ha chiesto aiuto per ristrutturare Casa Mirabello, un immobile del Comune di Pavia assegnato all’Associazione, che qui realizzerà una casa alloggio di 23 posti letto per ospitare 10 piccoli pazienti con i loro genitori durante il periodo delle cure presso la Clinica Pediatrica San Matteo. La casa avrà una cucina comune, zone pranzo, living, lavanderie, servizi vari e un giardino sul retro.

REGOLAMENTO DELL’INIZIATIVA SOLIDALE
Realizza con le tue mani uno o più oggetti che credi possano essere facilmente venduti: pupazzi, album, bijoux, giochi… Non mettere limiti alla tua fantasia. Poi impacchetta le tue creazioni e spediscile (o consegnale, se preferisci) a Redazione CasaFacile/Agal, via Mondadori 1, 20090 Segrate. Se hai dubbi o problemi scrivi a segreteria.casafacile@mondadori.it mettendo nell’oggetto “Agal”.
Le tue creazioni dovranno arrivare in redazione entro e non oltre il 15 febbraio 2013 sempre accompagnate dal coupon che trovi qui sotto (puoi spedire più prodotti con un unico tagliando), stampato e compilato in ogni sua parte. I prodotti saranno messi in vendita presso la fiera Abilmente (Vicenza, 7-10 marzo 2013) ed eventualmente anche on line sul sito di Agal. L’intero ricavato della vendita andrà a finanziare il progetto “Casa Mirabello” gestito direttamente da Agal.

Grazie in anticipo per il tuo aiuto!

25 commenti

  1. 1.

    anche noi Mariella e Costanza abbiamo spedito le nostre creazioni portafortuna………un bacio a tutti i bimbi del mondo e soprattutto ad AGAL e CASA FACILE per questa iniziativa…….

  2. 2.

    SONO FIERAAAAAAAAAAAA DI AVER CONTRIBUITO CON I MIEI RICAMI A QUESTA INIZIATIVA…..MENTRE RICAMAVO PENSAVO A TUTTI QUEI BIMBI CHE DEVONO POTER SORRIDERE ALLA VITA!!!!!!! UN ABBRACCIOOOOOOOO

  3. 3.

    Anche io ho contribuito con un piccolo lavoro ed ho pubblicizzato l’iniziativa sul mio blog vivilafantasia.blogspot.it
    Sabrina

  4. 4.

    Martedì 12 vi ho spedito 3 bijoux con raccomandata di un giorno, spero siano arrivati in tempo.
    Bellissima iniziativa sono felice di poter partecipare e dare il mio contributo con la mia creatività.
    Un caro saluto e un abbraccio a tutti i bambini e genitori di Agal

  5. 5.

    Ho realizzato e spedito oggi un bijoux per sostenervi,nel mio piccolo,con amore.Spero giunga a voi entro il 15 febbraio e con tutto il cuore spero ke questo meraviglioso progetto si realizzi quanto prima. Un caloroso saluto.

  6. 6.

    HO REALIZZATO E SPEDITO UNA MIA PICCOLA CREAZIONE A FAVORE DI QUESTA BELLISSIMA INIZIATIVA; DATA LA MIA FORTE INCLINAZIONE ALLA CREATIVITA’, SPERO VENGA APPREZZATA IN QUANTO FATTA A MANO E SOPRATTUTTO CON IL CUORE.
    UN CARO SALUTO.

  7. 7.

    sto lavorando da giorni per dare ,con tutto il cuore, il mio piccolo contributo

  8. 8.

    come siete belle!

  9. 9.

    bellissima iniziativa. l’ho divulgata sulla nostra pagina fb
    http://www.facebook.com/pages/mum-in-ART/487749067922763?ref=hl

    mum in ART

  10. 10.

    domani spediscooooooooooooooooooooooo tutto prontooooooooooooooooooooooo

Mostra messaggi precedenti

E tu cosa ne pensi?