E’ innegabile, ormai i dolci stanno diventando i protagonisti del menù di matrimonio: le spose li studiano per mesi, cercano nel web i design più belli, li sognano, li desiderano…sono i CUPCAKES!

Per chi ancora non li conoscesse, si tratta di piccoli e adorabili muffin glassati nei quali ogni aroma e ogni decorazione è possibile!

E noi wedding planner??? Beh a noi l’arduo compito di far convergere le esigenze stilistiche della sposa, con l’ostilità dei pasticceri italiani che ancora non hanno famigliarità con i cupcakes! Alcuni pasticceri e alcuni responsabili di catering ritengono che questi dolci non siano adatti al termine di un banchetto nuziale perchè troppo asciutti e pesanti.

Certo, fare cupcakes è un arte poco italiana ma in questi due anni di sperimentazioni sono molti i pasticceri che hanno raggiunto altissimi risultati e in molti casi le ricette originali inglesi e americane sono state migliorate secondo l’innata capacità italiana di eccellere in cucina!

Ma vediamo alcune soluzioni:

I segreti per un’ottima riuscita del buffet di cupcakes sono:

- la dimensione, non troppo grande per lasciare agli ospiti la voglia di assaggiarli tutti!

- la glassa, attenzione a quella classica al burro: nessuna donna in Italia ve la mangerà e con il calore estivo i vostri cupcakes saranno il soggetto per un quadro di Dalì!

- le decorazioni, dovranno essere rigorosamente a tema con il matrimonio, rispettando forme e colori. Via libera a tutti i nastri di raso che doneranno ai dolci molta eleganza. L’ultima novità poi sta nei topper dei cupcakes: in questa pagina ad esempio li potete vedere nella golosa e romantica versione con i cuori.

A voi la fantasia!

Se volete saperne di più clikkate su Cupcakes 4 You

Commenta

Da qualche anno a questa parte non esiste matrimonio senza un buffet: per l’aperitivo,  per gli antipasti, per i dolci o per l’intero banchetto, quel che conta è che ci sia un momento della festa in cui gli ospiti possano colloquiare con diverse persone e assaggiare stuzzicherie a propria scelta.

Lo scopo è proprio quello di evitare un banchetto statico dove tutti sono seduti al proprio tavolo e possono interagire solo con i vicini. Inoltre, date le numerose occasioni quotidiane di uscire, quando si banchetta si cerca di assaggiare qualcosa di nuovo e particolare che talvolta però non si può servire a tavola per paura che non tutti apprezzino: lasciando le pietanze in bella vista sul buffet, invece, ognuno si sentirà libero di provare ciò che preferisce.

A tal proposito oggi vorrei ricordare un elemento importante delle decorazioni del buffet: i food tag. Si tratta di piccoli cartoncini che descrivono la pietanza e che vengono affiancati ai vassoi di portata. Libero sfogo alla fantasia nella realizzazione dei food tag! Ecco per voi qualche esempio…

1 commento

Buongiorno! Come promesso, continua la mia raccolta delle soluzioni più originali create per le spose della stagione apena trascorsa…. ecco il segnatavolo ideale per un matrimonio high tech: un coloratissimo mouse regge il nome del tavolo!

Per gli sposi romantici consiglio di prestare attenzione a questo tableau studiato per una coppia di ragazzi stranieri:  vecchie cartoline rappresentano i luoghi caratteristici del Lago Maggiore e fungono da segnatavolo.

Il tableau invece è in stile americano (ognuno ha il suo biglietto): tante bustine con i nomi degli ospiti contengono piccole cartoline con il nome del tavolo….un lavoro certosino ma qualcuno lo doveva fare!!!

Alla fine di ogni banchetto di nozze che si rispetti, ecco il buffet dei dolci. La particolarità sta nell’indicazione del nome di ogni dolce: in un vasetto il biglietto è retroilluminato dalla fiamma di una candela… risultato suggestivo garantito!!!

Vi aspetto alla prossima puntata per scoprire insieme le ultime novità per un matrimonio originale!

Commenta