Oggi ho deciso di intervistare 2 geniali professionisti che ho avuto la fortuna di conoscere alla manifestazione dedicata al Vintage, “Panni Alti” di Schio.

Loro sono Andrea e Giulia, fondatori di RICICLI una realtà che produce oggetti incredibilmente originali a partire da materiali di scarto.

Chiedo quindi a Giulia: da dove nasce questa passione per il riciclo e questa abilità creativa?

” Fin dai tempi dell’università ho sempre avuto una certa propensione per i valori “green” di ciò che mi circondava, tant’è vero che la tesi la intitolai proprio “Il rifiuto come risorsa”. Ho poi trascorso 15 anni a progettare per le aziende, come industrial designer, collezioni che spaziavano dai complementi casa all’illuminotecnica, dagli accessori da viaggio alla gioielleria, dai telefoni ai modem. Le tonnellate mensili di scarti di lavorazione (materiali di eccellente qualità!!)  hanno fatto maturare in me il desiderio di alleggerire l’ambiente da questo fardello senza dover rinunciare alla mia grande passione quale è la progettazione.

Ho iniziato così a realizzare le prime tovaglie, utilizzando le giacche ed ho piacevolmente constatato con l’autoproduzione che meravigliosa risorsa può essere un tale capo: 1 tovaglia, 2 tovagliette all’americana, 2 borse e 2 paia di ciabatte sono i prodotti che realizzo da una giacca fine produzione. Tutti pezzi unici, dal sapore nostalgico e retrò”.

Sembra veramente una magia e io che ho avuto la fortuna di vedere da vicino queste creazioni me ne sono innamorata! Infatti oltre al tessile c’è molto di più…

” Via via, la mia smania di salvare il mondo mi ha portato a sviluppare una miriade di prodotti, molti dei quali sono a catalogo ma tanti altri vengono sviluppati di volta in volta in base alle richieste del cliente. Realizzo per esempio attaccapanni fatti con legno vecchio e palle da biliardo usate, sottopentola con i dischi dei freni delle moto, tavoli con le insegne pubblicitarie, ciabatte con i jeans spaziando in tutti i settori.”

Ma veniamo agli sposi, qui le mie lettrici amanti dell’ eco-sostenibilità scalpitano per avere qualche idea per il loro matrimonio. Che cosa ci consigliate per la prossima stagione?

” Un’idea di grande impatto per chi ama lo stile country in chiave eco-sostenibile è quella di creare biancheria per la tavola di nozze e grembiuli per i camerieri a tema e rigorosamente con tessuti riciclati. Ovviamente per chi desidera realizzare un matrimonio perfettamente in linea con la tematica scelta realizziamo anche tutti i servizi necessari per le nozze: bomboniere, tableau de mariage, porta fedi e…lista nozze! Ebbene sì, perché non essere in linea con tutto il resto e optare per dei regali assolutamente green, fuori dagli schemi come per esempio un copriletto matrimoniale realizzato con 27 paia di jeans, un attaccapanni fatto con il calcino Balilla, un tavolino realizzato con pezzi del distributore della benzina, una coppia di lampade abat jour realizzate con le antiche forme in legno del calzolaio, un orologio con 12 palle da biliardo e tanti altri curiosi oggetti. Scegliendo una lista nozze da RICICLI si contribuisce a divulgare l’etica dell’immenso valore degli oggetti risorti, senza provare inoltre sensi di colpa nei confronti dell’ambiente perché sono prodotti che non inquinano!

Un’idea invece molto romantica e insolita è quella di farci realizzare alcuni accessori modo per lo sposo e la sposa derivanti da pregiati abiti di famiglia, appartenuti a genitori e nonni…un modo per sentire i propri cari ancor più vicini!”

Come non mostrarvi allora qualche perla realizzata da RICICLI?

Tovaglietta Giacchetta: tovaglietta all’americana in cotone realizzata con il bavero della giacca (interno o esterno). Nel taschino del bavero viene inserito un tovagliolo provocatoriamente pazzo. Ideale per vestire le vostre tavole in casa e in giardino. Ogni tovaglietta è diversa dall’altra e rende unica la mise en place. Misura 47cm x 31cm

Questa idea la trovo super originale per un matrimonio informale

Ecco invece un attaccapanni…

RICICLI effettua, oltre alla vendita e alle confezioni su misura, un servizio di noleggio…perfetto per il matrimonio!

Per maggiori info scrivetemi a info@ddaywedding.com

Commenta

Siete in piena fase creativa per le decorazioni del vostro matrimonio ma non riuscite a capire qual è il colore che preferite?

Se volete essere di moda dovete sicuramente scegliere il ROSA  a patto che sia ANTICO, PALLIDO, TENUE e sicuramente ROMANTICO.

Finita l’era del bipolarismo cromatico, consigli di abbinare il rosa alle nuance affini e sicuramente ad un altro must della stagione il GRIGIO!!!

Ecco per voi un po’ di suggerimenti per gli allestimenti del matrimonio

A voi la fantasia!

Saluti da D Day wedding

Commenta

Ciao, oggi vi racconto un matrimonio originalissimo e di classe.

I protagonisti sono due sposi appassionati di moda…ecco che il tema del matrimonio diventa proprio “la moda degli sposi”!

A partire dalla partecipazione…dove il corpetto dell’abito fa da sfondo

Per continuare con il riso…inserito in piccole borsette

Nel tableau invece sono stati ripresi tutti gli elementi dell’abbigliamento degli sposi e abbiamo ricreato un vero e proprio guardaroba…con tanto di grucce!

ed ecco il segnatavolo del tableau

I confetti non potevano che essere inseriti in una bella cassettiera…con abat jour personalizzate!

Come bomboniere delle fantastiche pashmine in nuance con i colori tema e confezionate in un packaging uguale alla partecipazione
che dire…tutto rigorosamente…fashion!
Se volete seguire tutta la storia di questo matrimonio clickate qui: D DAY

Commenta

Care lettrici,

oggi ho pensato di regalarvi qualche “perla” della stagione dei matrimoni appena conclusa.

Cominciamo dall’angolo relax del matrimonio di Federico ed Elena…arredato con i libri preferiti degli sposi!

Al matrimonio di Jasmine e Zafer sono stati apprezzatissimi i ventagli personalizzati

i lecca lecca artigianali con le iniziali degli sposi

e il portafedi originale

Nella festa di Paolo e Asma gli invitati sono rimasti molto colpiti dal tableau sulla scenografica wedding cake

Alle nozze di Matteo ed Eleonora, a tema calcistico, abbiamo lasciato di stucco tutti gli appassionati con il tableau a forma di campo di calcio…con tanto di erba vera!!!

A presto con le altre curiosità della stagione…

1 commento

In occasione del giorno di San Valentino mi sembra giusto parlare di un elemento molto importante e simbolico del matrimonio: il portafedi.

Decisamente in declino i classici cuscini ricamati fatti con il tessuto dell’abito della sposa, si ricercano quindi nuove e romantiche soluzioni per valorizzare il simbolo del matrimonio, cioè le fedi.

Ecco perciò alcune belle idee:

un colorato cuscino di ortensie pop corn

due orchidee moderne orchidee bianche

due originali mele (tema del matrimonio)

due cuori su un cuscino di peonie

Tutte queste creazioni sono state create per D Day Wedding dai flower designer che collaborano con l’agenzia.

Commenta

Fissati i capisaldi delle nozze, per tutte le spose che convoleranno a nozze nella prossima stagione estiva, è arrivato il momento di dedicarsi al proprio look.

Una volta identificato l’abito, è importante incominciare a studiare il proprio stile. Prima di tutto è meglio farsi un’idea generale di come si desidera apparire al matrimonio, per fare ciò consiglio di sfogliare qualche rivista e di identificare le immagini di spose che più si avvicinano al vostro fenotipo (colore occhi, capelli e incarnato). Fatto questo, selezionate le immagini che vi trasmettono emozioni positive, le stesse che vorrete trasmettere durante le nozze.

A questo punto è necessario rivolgersi ad un professionista di make up e ad un esperto hair stylist. Sottolineo la parola “esperto” perchè per un giorno del matrimonio impeccabile è importante razionalizzare tutto, compresa la scelta dei professionisti a cui ci affideremo. Lasciamo quindi da parte i sentimentalismi e l’amica che fa la parrucchiera in paese ma affidiamoci a qualcuno che sia capace di valutare oggettivamente se l’idea del look che avete in mente per voi possa andare bene con i vostri lineamenti e con l’abito scelto. Purtroppo le amiche per non ferirvi vi asseconderanno e non saranno più oggettive nei giudizi!

Scelti i professionisti del look, febbraio è anche il momento di definire un “piano d’azione” per arrivare fisicamente perfette al matrimonio: via libera quindi agli appuntamenti con il personal trainer che vi aiuterà a stilare una tabella di marcia con gli esercizi più adatti a voi, per sottolineare, valorizzare e definire le parti del corpo che il vostro abito metterà in mostra alle nozze.

Un’altro aspetto importante che dovreste valutare da questo periodo in avanti è l’alimentazione, non necessariamente intesa come dieta fatta di sacrifici ma come nuova impostazione basata su cibi freschi e sani, fatta di combinazioni giuste e arricchita di bevande adatte a voi. Per essere sicure di ottenere i risultati sperati consiglio fortemente una visita da un medico specializzato per verificare eventuali intolleranze alimentari e identificare i cibi “migliori” per voi.

Commenta

…e sì care amiche in cerca di matrimonio, capita sempre più spesso che la sposa scelga di farsi fare dal fiorista un secondo e più piccolo bouquet da destinare al lancio.

Il motivo risiede nel fatto che molte spose desiderano tenersi il proprio bouquet per ricordo e quindi ripiegano su una controfigura!

Ritengo questa scelta un po’ discutibile perchè, trattandosi di una tradizione augurale per le giovani ragazze presenti al matrimonio, la risultante è quasi una presa in giro…

La tradizione di lanciare il bouquet deriva dall’antica usanza di donare un pezzettino di stoffa dell’abito della sposa alle ragazze in segno di buon auspicio. Per evitare di devastare l’abito nei secoli si è poi ripiegato sul bouquet della sposa, altro simbolo importante in quanto al suo interno veniva sempre inserito un fiore d’arancio, simbolo della richiesta di matrimonio.

Per questo motivo il bouquet dovrebbe sempre contenere un rametto di fior d’arancio, anche se purtroppo per ragioni estetiche questa usanza si è persa.

Tornando quindi ai giorni nostri, se proprio la sposa desidera conservare il bouquet almeno ricordi di far inserire nel “bouquet da lancio” un ramo di fior d’arancio!

Commenta

Con il mese di luglio si conclude la prima tornata di matrimoni, oggi voglio mostrarvi qualche idea originale da “rubare” e riproporre magari nel vostro matrimonio.

L’angolo dei dolci firmato “LADUREE”… direttamente da Paris!

In un contesto estremamente chic ecco che sbuca…il Barbecue. Grande successo tra gli ospiti!

In un buffet rustico ecco una bella cesta da picnic…rigorosamente per 2!

Quando il tema è il viaggio, anche i coni per il riso finiscono in valigia! Ovviamente il tutto è stato personalizzato da una texture creata con le iniziali degli sposi…

Quando gli sposi sono golosi…anche le decorazioni (in feltro) lo diventano!

E se la wedding cake è la vostra passione…ecco che diventa segnatavolo!

A presto con le altre ultimissime idee per il vostro matrimonio da sogno!

6 commenti

Questa mattina mentre facevo una piccola ricerca sul web sono incappata in un sito dedicato alle decorazioni per ogni tipo di festa…in particolare per il matrimonio.

Dopo qualche rapida occhiata ho pensato di condividere insieme ai miei lettori questo piacevolissimo sito web:

THE PARTY DRESS

Troverete parecchie idee originali per le partecipazioni, per le bomboniere e per i dettagli decorativi in genere!

Ecco la mia preferita:

Si tratta dell’invito e dei dettagli decorativi della festa per le damigelle organizzata dalla sposa… trés chic!

Buon divertimento…

Commenta

Nel complicato iter della scelta dell’ abito da sposa è sempre necessario tenere in considerazione diversi fattori. Ad esempio la scelta del rito cattolico nella classica Chiesa porta a qualche obbligo nel dress code e allo stesso tempo la volontà di sentirsi affascinanti e a proprio agio durante tutto il ricevimento.

In questo le opzioni possone essere molteplici e numerosi atelier propogono diverse soluzioni: una su tutte l’abito componibile che consente di essere trasformato per i diversi momenti della giornata.

Altra opzione che sta prendendo piede, soprattuto quando si sceglie un ricevimento notturno, è quella di scegliere un secondo abito da cerimonia, non necessariamente informale ma magari più allineato al temperamento della sposa e…. ai gusti dello sposo!

In questo modo sarete sicure di accontentare tutti: genitori e suoceri soprattutto per la cerimonia e sposo e amiche per la festa.

A voi la scelta!

Il mio consiglio è quello di, nel caso si scelga un secondo abito, identificarne uno colorato in linea con la tematica e le nuace del matrimonio.

Commenta