il blog delle sfilate
La moda in diretta

La primavera è la mia stagione preferita in assoluto: mi piace stare all’aperto e guardare la natura che finalmente si risveglia.

Ed è sbocciata anche nella moda! Basta dare un’occhiata alle sfilate primavera estate 2010 per notare che i fiori sono davvero dappertutto.

Abiti in fiore non solo nel prêt-à-porter: anche gli abiti da sposa e gli accessori si arricchiscono di ricami e applicazioni a fiore, come quelli proposti dalla collezione sposa Blumarine 2010.

 

blumarinespb2010025333500.jpg

 

E se sei stata invitata ad un matrimonio e vuoi seguire le tendenze, cedi allo stile romantico, come quello che abbiamo visto nelle sfilate primavera estate 2010 di Etro.

 

etro1.jpg

1 commento

La primavera, almeno sul calendario, è arrivata!

Come vestirete i vostri bimbi? Date un’occhiata alle collezioni primavera estate 2010 che hanno sfilato a Pitti Bimbo.

Tra Diesel, Calvin Klein, Levi’s o Miss Blumarine, c’è anche la linea lanciata da Elisabetta Gregoraci, la Billionaire Junior Italian Couture.

 

kika1341702.jpg

 

Sembra che la moglie di Briatore, neo mamma del piccolo Falco Nathan (che ne dite del nome?)  si sia ispirata alla tanto amata Costa Smeralda. La collezione è di ispirazione navy, con giacche, camicie e pantaloni in cotone e lino. Bermuda e t-shirt bianche, panama in paglia e gilet a righe. I bimbi saranno una copia di mamma e papà!

 

big_billionaire01.jpg

 

 

Foto Kikapress

Commenta

lapresse_210805_xjbj118_ap1.JPG

 

Ho un debole per Valentino: i suoi abiti sono meravigliosi, eleganti, raffinati.

Finalmente la maison italiana ha trovato il giusto equilibrio con i successori del celebre stilista Valentino: Maria Grazia Chiuri e Paolo Piccioli.

L’eccellenza italiana nel mondo ormai è nota e sicuramente la collezione Valentino per l’autunno/inverno 2010/2010 non sarà da meno: mise da giorno eleganti,tailleur, volants, ruches e finalmente un grande ritorno: il rosso Valentino!

Degni di una vera principessa! 

 

Foto Lapresse

1 commento

 Jean Paul Gaultier, John Galliano, Vivienne Westwood: i ribelli.

Giocano con la moda e creano capi forse poco portabili nella vita di tutti i giorni, ma sicuramente spettacolari!

_4minigaultier-sfilata-ai-10-11-cappotto.jpg

 

 

Come quelli proposti durante la sfilata di Gaultier autunno inverno 2010/2011: un carnevale di colori vivaci e di ispirazioni etniche. Kaftani, trench, abiti matrioska, gonne folk, kimono e decolletté con la punta alla Aladino.

 

 

 

john-galliano.jpg

 

 

Epoche e culture diverse si respirano anche tra i capi che hanno sfilato a Parigi A/I ’10/11 di John Galliano. Pellicce di yak, caban, con colorazioni che spaziano dal grigio all’arancio, tessuti sovrapposti, fantasie diverse.

 

 

_4minivivienne-westwood-sfilata-ai-10-11-corona.jpg

 

 

Vivienne Westwood invece trae ispirazione per la collezione autunno-inverno 2010/2011 alle favole, ma non ci crede più! E la donna diventa il principe, con baffi, corona di cartone e sopracciglia folte.

7 commenti

kimono1.jpg

 

Issey Miyake e Yohji Yamamoto hanno entrambi radici giapponesi, ma trasmettono in modo molto diverso la loro origine nelle loro collezioni.

E’ stato così anche per le sfilate di Parigi.

La collezione autunno inverno 2010/2011 di Miyake è piena di colori, di forme diverse e originali, come le giacche a forma d’imbuto in tweet arancio o in lamè argentato.

Mentre nelle sfilate di Yamamoto dell’autunno inverno 2010-2011: lo stilista rappresenta il lato più contemporaneo della moda orientale (la sua collaborazine con Adidas per la linea sportiva Y-3 ne è un chiaro esempio) e propone per quest’inverno un total black che va dai cappotti a lunghe gonne a pieghe.

1 commento

parigi-torre-eiffel.jpg

Parigi, la Ville Lumière, la città dell’amore! Adoro la Francia e la sua capitale.

E come si fa, pensando a Parigi, a non pensare ai grandi stilisti storici francesi?

I primi in assoluto che mi vengono in mente sono Chanel, Hermès, Dior e, naturalmente, Yves Saint Laurent.

Hai già visto le immagini delle  sfilate autunno inverno 2010/2011?

La collezione Chanel, creata da Karl Lagerfeld per la maison, si basa sul tema del ghiaccio e le donne polari, che indossano pellicce ecologiche, giacche di pelle, mantelle ampie e dopo-sci pelosi.

La donna Hermès A/I  2010/11 è una donna-spia che indossa lunghi trench, completi gonna-giacca, jumpsuit aderenti in pelle nera.

Austera e monacale, casta e in mise black and white: è come sarà la donna Yves Saint Laurent per l’autunno inverno 2010/2011.

Seducente la moda invernale di John Galliano per Dior, una eleganza fatta di chiffon ma resa sexy da mini dress e borse in pelliccia.

Pronte a sognare?

1 commento

Devo dirlo, tornare alla realtà dopo due giorni magnifici passati tra sfilate di moda, showroom e una redazione, quella di DonnaModerna.com, così amichevole, accogliente e calorosa.. è davvero ma davvero difficile.

Il mio Weekend è stato un tripudio di colori, di eleganza, di vestiti, di scarpe e accessori, di nuove amicizie, di persone fantastiche, di confessioni e confidenze, di nuovi insegnamenti e nuove esperienze.

In questi due giorni infatti ho imparato tantissimo, del mondo del fashion e dei personaggi che lo costellano grazie a magnifiche donne che ne sanno davvero molto più di me e che hanno una passione sfrenata per il mondo del fashion e per tutte le sue sfumature.

Se sicuramente mi ritengo molto carente in termini di cultura della moda, quanto a passione non mi considero certo da meno!

DonnaModerna.com mi ha permesso di assistere ad una magnifica sfilata, quella di Love Sex Money, ed è stata la prima vera sfilata a cui ho partecipato. Probabilmente è difficile da credere, ma all’ingresso della prima modella avevo la lacrimuccia che era lì lì per scendere. E’ stato un sogno di una vita che si realizza!

Ma vogliamo parlare poi di quanto è stato bello poi avere la possibilità di visionare in anteprima, fianco a fianco a tutti gli addetti del settore, collezioni famosissime di scarpe e di borse?

E le nuove amicizie che si sono create? Avere la possibilità di parlare di ciò che mi piace, di quello che vorrei dal mio futuro con persone che condividono i miei stessi pensieri, le mie stesse emozioni, non può essere descritto.

Un’emozione magnifica, due giorni da sogno, persone fantastiche. Il tutto rimarrà impresso a fuoco nella mia mente per molto molto tempo sperando che questa esperienza si possa ripetere ancora, ancora e ancora!

Grazie DonnaModerna.com, mi avete regalato due giorni che possono rientrare indiscutibilmente nella top 10 dei migliori della mia vita!

Irene’s Closet

http://ireneccloset.blogspot.com

 

1 commento

Come può la moda fare concretamente qualcosa per le donne?
Un esempio ce lo danno Milla Jovovich in collaborazione con Tommy Hilfiger per Breast Health International.
BHI è una fondazione che opera a livello mondiale con l’obiettivo di trovare una cura per il tumore al seno.  Si dedica inoltre a rendere la vita delle donne colpite da questa terribile malattia un po’ più facile attraverso Fund For Living, un progetto che ha lo scopo di prestare assistenza alle donne colpite dal tumore al seno e alle loro famiglie.

“Essere stata coinvolta in un’iniziativa così lodevole è per me un grandissimo onore e sono fiduciosa che, grazie alla nostra collaborazione, si possa contribuire a dare un aiuto concreto alle migliaia di donne colpite da questa terribile malattia”, ha detto Milla Jovovich, ambasciatrice del programma.

Oggi al Coin di Milano si è svolto il primo dei tre esclusivi eventi europei: per questa iniziativa Milla Jovovich, top model e attrice di fama internazionale, ha presentato la borsa simbolo dell’impegno firmata Tommy Hilfiger. Realizzata in rosso carminio con una bellissima nappa lucida, la borsa è in vendita in edizione limitata e il 50% del ricavato verrà devoluto al programma Fund for Living.

 

 

Giovanna Rotundo – Fashion Blogger

9 commenti


Switch to our mobile site