il blog delle sfilate
La moda in diretta

3

Assolti e condannati!

Si parla di: Fashion blogger

Dopo due settimane di latitanza la lingua più biforcuta della rete è tornata per spargere un pò di veleno sugli ultimi look delle celebrities…let’s start!

Shailene Woodley, che interpreta la figlia di George Clooney nel film The Descendants, è un astro nascente di Hollywood! Nominata ai Golden Globe come migliore attrice non protagonista, ha deciso di presentarsi all’after party indossando un elegante abito di Calvin Klein

e…le scarpe più ridicole che abbiano mai calcato il red carpet (che sì, in questo caso è blu): CONDANNATA, ERGASTOLO!

Guardando il look sfoggiato da Raven Symone, star di Disney Channel, non si può che pensare a Pretty Woman! Shorts rossi (ma potrebbero essere un paio di mutande oversize), stivali neri sopra il ginocchio, chiodo in pelle super-aggressive

…farebbe quasi sembrare elegante Julia Roberts con le sue calze a rete e gli stivali di vernice: CONDANNATA!

E finalmente un raggio di sole illumina il tappeto rosso! Minka Kelly indossa un meraviglioso abito di Oscar de la Renta, che abbina ad una semplice pochette color bronzo e gioielli di Tiffany

come direbbe Mary Poppins “praticamente perfetta sotto ogni aspetto”: ASSOLTA!

Stefania Dimasi -stefaniarocks-

3 commenti

1

La storia dei jeans

Si parla di: La moda su internet

Chi non ama i jeans! Tutti ne hanno più paia nel proprio armadio.

COTTON USA, un marchio che realizza capi con almeno il  50% di cotone americano, ha fatto un’indagine dalla quale è risultato che il 41% degli intervistati dichiara di avere da 4 a 9 paia di jeans (di colori diversi) nell’armadio, e addirittura l’11% ne ha tra 20 e 30 paia: numeri impressionanti!

Ma sapete qual è la loro origine? Potete scoprirlo attraverso un libro, distribuito in esclusiva dalla Biblioteca della Moda di Milano.

Si intitola “DENIM, una storia di cotone e di arte” ed è edito da Fashion Illustrated con la collaborazione di COTTON USA.

Che poi si parla tanto di questi modelli, carrot-fit, jegging, boyfriend fit, anti-twist… ma sapete davvero cosa vogliono dire? Io no! O almeno non tutti! Fashioniste, è ora di scoprirlo!

1 commento

Ritorno al minimal

Si parla di: Fashion blogger

Musica live di sottofondo con la voce calda di Emeli Sandè e luci violacee sono la cornice della sfilata Siviglia durante l’appena trascorsa settimana della moda maschile milanese. Lo show ospita anche qualche capo della linea femminile per il prossimo A/I 2013 e sfilano cappotti oversize dal design morbido e ovoidale, pull e pantaloni dai tagli lineari e ankle boots senza tacco che si fanno bandiera di una comodità di classe a colpi di vernice e pelle. I colori sono sobri: morbidi beige, grigi e melanzana; l’evento sembra urlare a gran voce lo slogan “less is more” e questo diventa il punto focale della collezione: minimalismo. Se quest inverno siamo stati tempestati da cascate di paillettes, asimmetrie e colori forti, osservando questa passerella sorge un pensiero, la voglia di riassaporare la semplicità sartoriale, poche linee tracciate con precisione dando valore alla comodità di perdersi all’interno di una maxi cappa o camminare determinati verso la meta senza preoccuparsi di fare i conti con tacchi e platform d’altezze spropositate. L’elemento che aggiunge carisma al capo diventa la pelle che lo indossa, il carattere di chi lo veste. E dopo tutto questo sperimentare la moda palesa il suo bisogno di verità, si ritorna all’essenziale ma sincero abbraccio di un abbigliamento multi-occasione, senza badare ad eccessi e lustrini.

Sabrina Tassini – Patchwork à Porter

31 commenti

L’avete sentita la canzone The Worst Thing di Lucya Russo?

In radio continua a passare e sta diventando un tormentone, è anche stata nominata “Artista del mese” su Mtv New Generation e ospite a “Hit List Italia” su Mtv!

Che ne dite del suo look glam rock? Nel video indossa un chiodo con le borchie, una felpa a quadri fluo, orecchini a triangolo blu elettrico e jeans.

Insomma, outfit easy e divertenti. Vi piacciono?

La novità è che il giovane designer Gerardo Cicalese disegnerà delle t-shirt per lei. Cicalese dipinge a mano ed è specializzato nella personalizzazione dei capi di abbigliamento, che trasforma in creazioni molto street.

Due giovani che si incontrano e collaborano: ci piace!

2 commenti

Si chiama Karla Deras e in America il suo blog, Karla’s Closet, è conosciutissimo.

Spontaneità, femminilità e anche un tocco androgino sono le sue caratteristiche.

Amante di Yves Saint Laurent, ha una collezione infinita di scarpe ed è apprezzata perché ha un forte senso della moda che si mescola a budget non eccessivi.

Proprio come piace a noi! Che ne dite?

2 commenti

Povera Demi Lovato, la sua gonna è finita in un tritadocumenti e si è dovuta presentare così all’aeroporto di Los Angeles…

…o si è fatta prestare un gonnellino hawaiano dalla famiglia Addams?! Non lo so, il risultato è comunque orribile: CONDANNATA!

Per le festività la parola d’ordine è brillare! Che sia argento, oro o un cartello al neon con scritto “look at me”, l’importante è non passare inosservate! Taylor Swift è splendida nel vestito di Reem Acra

e Jordin Sparks non è da meno nel suo abito di Kevan Hall

…ASSOLTE!

Short di jeans sbiaditi, body di velluto: Shenae Grames, protagonista del telefilm 90210, sembra uscita direttamente dagli anni ’80! Con quel fisico può permettersi di tutto, anche un paio di tronchetti, che tagliano le gambe…

…nel complesso però non convince: IN LIBERTA’ VIGILATA!

Stefania Dimasi – stefaniarocks

2 commenti


Switch to our mobile site