Arrivederci Mommy pride……

Si parla di: attualità

Oggi si chiude un pezzetto di storia di Donnamoderna.com, chiude definitivamente il blog Mommy pride. Non nego che un pò mi dispiace, questo era nato come uno spazio di condivisione, consigli, confidenze dedicato alle mamme di tutte le età. Però il titolo dà speranza, non ho scritto “Addio” bensì “Arrivederci”, perchè sono sicura che Donna Moderna riserverà in futuro ancora uno spazio per noi mamme, per le nostre tragedie quotidiane fatte di corse, rincorse, cadute e risalite .

Con i vostri commenti  avete fatto sentire la vostra costante presenza e spesso mi sono ritrovata a sorridere leggendo storie così simili alle mie…grazie mamme e Arrivederci Mommy pride ……..

Chiara

Comments Off

Nell’era virtuale anche per i bambini esistono forme di intrattenimento digitale intelligenti: dalla passione per la cultura e dalla voglia di divulgare l’arte con un approccio ludico, stimolante e formativo nasce la nuova app per iPad di CL’EM, studio editoriale apertosi anche al mondo digitale.

Giocare Con Arte 1 (www.giocareconarte.com) e Giocare con Arte 2 sono le prime di una serie di applicazioni, disponibili anche in inglese, dedicate a bambini e a ragazzi tra i 6 e i 14 anni curiosi di scoprire il mondo dell’arte e che amano divertirsi con colori, forme e figure.

Il progetto è dunque un modo per arricchire il bagaglio di conoscenze che i piccoli iniziano a costruire fin dai primi anni di vita attra­verso un percorso completamente interattivo che utilizza suggestioni visive, percettive e manuali coinvolgenti. Le attività prevedono movimenti di trascinamento (drag­and­drop), effetti sonori, elementi da spostare, colorare, ingrandire, ri­baltare, combinare, assemblare… un vero spasso per i piccoli che, mentre creeranno nuovi quadri, imiteranno, scomporranno e
ricomporranno famosi capolavori o giocheranno a scovare particolari nascosti, avranno anche modo di imparare nozioni utili, potenziare la propria capacità d’osservazione e, volendo, migliorare il proprio inglese.

Mascotte dell’app è Jack la rana, un simpaticissimo personaggio animato che si può toccare e trascinare sulla videata e che dà informazioni sulle opere e sui pittori in modo vivace e immediato.
Ogni versione contiene 3 attività che coinvolgono opere diverse (dai ritratti ai paesaggi) appartenenti a distinte epoche storiche. Artisti come Leonardo, Raffaello, Velázquez, Arcimboldo, Modigliani e Lotto sono già entrati a far parte di questa divertentissima pinacoteca.

Giocare con arte: www.giocareconarte.com

Giocare con Arte è anche su Facebook: www.facebook.com/GiocareConArte

ChiaraConsiglia

1 commento

Buongiorno mamme!!!!

Eccovi tutte le informazioni utili a partecipare il prossimo week end a Bimbinfiera a Milano, giunta ormai alla 31esima edizione.

Quando: 6-7 ottobre 2012

Dove: Milano, parco delle Esposizioni di Novegro

Informazioni: L’ingresso è gratuito per i bambini fino ai 10 anni. Il biglietto intero costa 10 euro ma si può fruire dei buoni sconto pubblicati sulle riviste “Io e il mio bambino”, “Donna & Mamma”, “Insieme” e “Dolce Attesa” e sul sito www.quimamme.it. Programma e informazioni sul Salone su www.bimbinfiera.it.

Appuntamenti

Stand Chicco: troverete un’ostetrica e il team di esperti dell’Osservatorio Chicco , che vi daranno  informazioni utili a soddisfare al meglio le esigenze del bambino. Inoltre nell’area “Chicco De Longhi & Me” il cuoco De Longhi fornirà dimostrazioni e consigli per creare pappe gustose, sane e naturali

Spazio lettura: Protagonista assoluto di questo spazio sarà Geronimo Stilton che presenterà sul palco il nuovo “stratopico” libro “L’ottavo viaggio nel regno della fantasia” con uno spettacolo esclusivo il sabato e la domenica.

Spettacolo delle Meraviglie. Il Mago Fagiolino intratterrà i piccoli ospiti con le sue gigantesche bolle di sapone e i divertenti appuntamenti con la baby dance. I burattini Arlecchino, Pantalone, Fagiolino, Brighella, Meneghino e Gioppino viaggeranno con la magia attraverso terre incantate abitate da re, principesse e cavalieri dove regnano l’allegria, il divertimento e lo stupore.

Racconti animati. Lo Gnomo Birgale racconterà tutti i segreti della nocciolata di Rigoni di Asiago.

Disegni e cartoons. Un disegnatore della Disney intratterrà i più piccoli raffigurando uno dei personaggi più amati e popolari di sempre: Topolino, in compagnia de Le Naturelle Kids.

Giochi e attività. Trattori, gonfiabili, canoe dei pirati, battesimo della sella e tanti animali della fattoria attenderanno i bambini proprio come in un paese dei balocchi.

Stand Happybimbo: troverete  “Rebuslandia MAM”, lo speciale gioco a premi con la formula “instant win” che si basa su quindici giochi enigmistici per mettere alla prova le capacità e le abilità linguistiche di mamme e papà. Obiettivo: scoprire tutte le parole che compongono la frase nascosta e aggiudicarsi uno dei molti premi della linea MAM in palio: succhietto ortodontico Original, biberon First Bottle, spazzolino educativo First Brush, portasucchietto Clip & Cover, tazza Learn To Drink.

Nursery HUGGIES, attrezzata per il cambio del bebè.

La SALA ALLATTAMENTO NUK, con comodi divani e pratici scalda biberon.

Il BABY PARKING CHICCO, per consentire di visitare la fiera in tutta serenità, per rilassare e coccolare il bebè.

Il BABY RISTORO HIPP, dove le famiglie potranno pranzare assieme ai loro bimbi gustando i prodotti offerti.

E per non perdersi nei quattro padiglioni di BIMBINFIERA MyKidz, azienda che propone vendite online a prezzi scontati fino all’80% dei migliori marchi di abbigliamento, puericultura, giocattoli e altri prodotti per mamme, bambini e ragazzi, regalerà a tutti i bambini uno speciale braccialetto identificativo così se il bambino dovesse perdersi, qualsiasi adulto riuscirà subito a identificarlo e a riportarlo ai genitori.

Chiaraconsiglia

Comments Off

Oggi vi presento due novità Youredo per la cameretta dei bambini: il tavolo da disegno e la panca, tutto in legno massiccio.

Il Tavolo da disegno in legno massiccio e MDF ha un  doppio pannello fronte-retro, per la scrittura e i magneti. Sulla cornice c’è un simpatica stampa di un pilota in volo. Ideale per non dimenticarsi degli impegni più importanti, ma anche come supporto per svolgere in modo divertente i compiti per casa.

La Panca per bambini è dotata di un comodo vano apribile con funzione di contenitore. In abbinamento con il tavolo da disegno, può essere utilizzata oltre che come panca, anche per tenere ordinato il materiale della scuola.

ChiaraConsiglia

Comments Off

Lola, Sissi e Coco’sono le nuove collezioni di camerette Picci che si contraddistinguono per l’artigianalità e qualità dei materiali. Picci  da sempre è in grado di andare incontro ai gusti di una clientela sempre più diversificata per gusto, stile e budget.

LOLA
Fresca, giovane ed estremamente versatile questa linea disponibile è in tre varianti colore: multicolor, rosa e azzurro. Il nome si riferisce a Lola, una simpatica mucchina conosciuta nel mondo Picci perché già usata in alcuni articoli di spugna.
Abbinata a questa collezione, Picci presenta una serie di cesti e cestoni realizzati in giunco la cui particolarità consiste nella presenza sul coperchio di un grande peluche raffigurante la mucca Lola, e che può anche essere staccato e utilizzato come gioco dai più piccini.

SISSI
È la cameretta ideale per uno spazio pensato per un piccolo principino o una piccola principessa.
Infatti, disponibile soltanto nella variante colore panna con tessuti di organza ricamata e con alcuni ricami che portano al loro interno un piccolo filo dorato, ricorda ambienti un po’ fiabeschi.
I complementi di questa linea – cesti, bauli e mobiletti – sono tutti declinati in questa versione classicheggiante, inoltre è possibile personalizzare le maniglie della cassettiera rendendole a forma di farfallina, pomellino con brillante o pomellino semplice. Ultima novità l’inserimento del telo bagno in bambù: ulteriore dettaglio di raffinatezza.

COCO’
Tre varianti colore per questa cameretta lineare e ideale per mamme che amano la praticità ma che non intendono rinunciare all’originalità che gli oggetti semplici regalano: rosa pastello, panna con aggiunta di Swarovski elements originali e infine blue jeans. Il denim dona alla cameretta quel tocco sbarazzino, ma parallelamente elegante, in grado di portare una ventata di energia in ogni spazio. I tessuti utilizzati sono cotone 100% e rasatelli, mentre l’arricchimento dei decori dei mobili è realizzato anche in ecopelle. Infine anche questa linea è arricchita dai nuovissimi cesti, bauli e mobiletti tutti coordinati.

Per maggiori informazioni: www.polecler.com

chiaraconsiglia

Comments Off

Mancano pochi giorni all’inizio della scuola e so che molte di voi stanno facendo di tutto per far fare gli ultimi compiti delle vacanze ai loro ragazzi.

Per chi è di Milano un valido aiuto arriva da Plas che propone per la prossima settimana, uno spazio dedicato a piccoli gruppi di bambini e ragazzi (per ogni fascia d’età min 6 – max 10 partecipanti), dove sarà possibile affrontare i compiti delle vacanze seguiti da personale specializzato, imparare a organizzarsi e al contempo divertirsi con giochi e attività che potenziano le abilità e le competenze trasversali (logica, esposizione orale, produzione scritta).

La proposta destinata ai bambini della scuola primaria si svolgerà nel salone, mentre quella per i ragazzi più grandi nel laboratorio attrezzato con 10 postazioni pc e software per l’apprendimento.

Dal 3 al 7 settembre 2012,

dalle 9.30 alle 12.30
Gruppo A per bambini scuola primaria
Gruppo B per ragazzi scuola secondaria

dalle 15.00 alle 18.00
Gruppo C per bambini scuola primaria
Gruppo D per ragazzi scuola secondaria

Dal 10 al 14 settembre 2012
dalle 15.00 alle 18.00
Gruppo E per bambini scuola primaria
Gruppo F per ragazzi scuola secondaria

COS’È PLAS?

PLAS, Periplo Laboratorio Apprendimenti Strategici, è un servizio appositamente creato per offrire un valido sostegno alle famiglie di bambini e ragazzi con disturbi specifici dell’apprendimento. PLAS è gestito da un’équipe multiprofessionale con competenze solide e diversificate, che conta pedagogisti esperti, una neuropsichiatra infantile, una psicologa, una logopedista e un esperto di ausili e didattica con strumenti

Dal 3 al 14 settembre 2012: “Vacanze e compiti? si può fare!”
PLAS – Via Appiani 5, Milano
Per prenotazioni e informazioni:
tel 02.40047341- info@disturbiapprendimento.com

ChiaraConsiglia

1 commento

JekoLab, specializzata nella creazione di applicazioni digitali educative rivolte all’infanzia, in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Torino lancia Biancaneve e i sette nani, fiaba interattiva per bambini dai 4 agli 8 anni. Disponibile in italiano, inglese e francese, l’applicazione funziona su iPad, iPhone e iPod Touch.

Con Biancaneve, JekoLab introduce molte novità rispetto alle due fiabe precedenti, I Tre Porcellini e Raperonzolo. Per coinvolgere in modo ancora più divertente i bambini nella narrazione sono state introdotte alcune attività ludiche proprie dei videogiochi: spostando gli oggetti con le dita si può -ad esempio- vestire la matrigna o aiutare i sette nani a raccogliere le pietre preziose nella miniera. Se i passaggi eseguiti sono corretti, la matrigna si trasforma in vecchina e scompare dallo schermo. A differenza dei videogiochi però, pensati per un pubblico più “maturo”, queste attività non vincolano la narrazione ed è comunque possibile passare alle scene successive, così come – al contrario – ripercorrere le azioni più volte.

Una delle altre novità introdotte da Jekolab con Biancaneve è la possibilità di registrare la voce di chi legge il racconto: non solo i più piccoli potranno così riascoltare la fiaba con la voce di mamma o papà, ma potranno allo stesso modo registrare e riascoltare la propria voce, eseguendo così un esercizio di lettura e riascolto. Inoltre con Biancaneve, JekoLab introduce i più piccoli alle lingue straniere. La nuova app consente infatti di combinare speakeraggio e testo scritto usando lingue diverse: in questo modo mentre si interagisce con i personaggi e gli elementi della scena sarà possibile ascoltare la fiaba in una lingua, ad esempio inglese, e visualizzare il testo in un’altra, ad esempio in italiano.“Volevamo che le nostre applicazioni potessero aiutare nei primi passi per l’insegnamento delle lingue”, spiega Silvia Carbotti, responsabile creativa di JekoLab. Attraverso il nostro sito e nelle occasioni d’incontro, i genitori ci chiedevano di sviluppare applicazioni che li aiutassero ad avviare in maniera soft i loro bimbi allo studio delle lingue. Abbiamo colto la palla al balzo!”
Infine, per fornire maggiore supporto ai piccoli utenti, JekoLab ha introdotto in ogni tavola un help contestuale: attivandolo vengono evidenziate in ogni tavola – attraverso punti luminosi – le aree attive della scena.
Biancaneve rappresenta un ulteriore tassello nel panorama delle nostre applicazioni educative”, prosegue Silvia Carbotti. “Grazie a uno studio più accurato dedicato a personaggi ed elementi delle diverse scene, le tavole si arricchiscono di nuovi particolari, il tratto delle illustrazioni diviene più maturo e vengono aggiunte via via più funzioni, in linea con l’età dei bimbi a cui sono proposte”.
La fiaba di Biancaneve è scaricabile da AppStore al prezzo di 2,99 euro.

ChiaraConsiglia

Comments Off

Tra poche settimane è già tempo di tornare a scuola!
E’ tempo di tornare a divertirsi con i giochi Quercetti! Coloratissime proposte di qualità, ideate per coinvolgere i più piccoli ed accompagnarli durante un altro sorprendente anno scolastico assicurando momenti di divertimento unici. Giocattoli dall’alta qualità realizzati per stimolare la curiosità del bambino ed esplorare sempre nuove ed emozionanti avventure.
Per un ritorno a scuola divertente ed emozionante, Quercetti propone Rami e Pallino, due pilastri del mondo Quercetti, simbolo di un divertimento assolutamente costruttivo attraverso un viaggio nel mondo dei colori e delle composizioni, stabilite
da chiari percorsi predefiniti. Due versioni Travel di questi due fantastici giochi Quercetti sono “Mini Pallino” e “Mini Rami”.

Mini Pallino” è un’emozionante cascata di palline disposte in fila indiana che permette al bambino di divertirsi mischiando i colori e disponendo le simpatiche palline colorate, attraverso percorsi predefiniti, andando a formare sorprendenti mosaici!
Un gioco che ha accompagnato generazioni di persone stimolando la coordinazione occhio-mano, la destrezza e prontezza dei movimenti, ed infine le capacità di ragionamento con la valutazione della scelta di un percorso e di una determinata combinazione cromatica piuttosto che un’altra. Grazie a sei schede presenti all’interno del gioco, il bambino verrà inoltre guidato in questo sorprendente viaggio!

Per i piccoli amanti dei numeri e del mondo della matematica arriva “Mini Rami” di Quercetti: manovre, leve e comandi, che con una corretta coordinazione occhio- mano, permetteranno al bambino di far raggiungere alle palline colorate le esatte caselle d’arrivo. Una ramificazione di percorsi ed ostacoli tra i quali districarsi e liberarsi attraverso le leve presenti che assicureranno un gioco divertente ed emozionanti sfide con gli amici, pronti a destreggiarsi tra i numeri binari.

La matematica diventa un vero gioco da ragazzi con il Tubò Pitagorico di Quercetti!
Ruotando le due manopole colorate all’estremità del tubo, attraverso un magico allineamento dei numeri, il bambino potrà imparare le tabelline: sottrarre dividere, moltiplicare e divertirsi a sperimentare nuovi calcoli. In modo semplice e chiaro potrà
così esplorare il mondo della matematica. Tubò Pitagorico di Quercetti è un simpatico strumento di apprendimento in grado di
sviluppare le capacità manuali e cognitive del bambino.

Il ritorno a scuola sarà più divertente ed educativo con i giochi Quercetti!

Potrete conoscere tutte le novità e i prodotti in arrivo, visitando il sito web www.quercetti.com

Comments Off

In questi giorni ho seguito alcune delle gare azzurre. Soprattutto quelle tinte di rosa. E dopo quell’urlo che ha attraversato la Manica, bucato lo schermo, emozionato tutti, ho deciso che, per me, Valentina Vezzali è, più di tutte, la porta bandiera delle mamme italiane.
Ed è record. Mai nessuna donna aveva raggiunto un tale traguardo alle Olimpiadi.
E sono fiera di poter dire che è una nostra connazionale, ma sono ancor più fiera di poter dire che è una mamma (di Pietro e di un altro figlio che ha voglia di avere e che vorrebbe fosse femmina, Ginevra).
Una mamma che ha dimostrato più volte e continua a dimostrare quanto la passione conti più di uno stato di famiglia o di un ruolo sociale rinchiuso dentro a due rigidissime parentesi.
Una mamma che fa la mamma, la donna, la moglie e la sportiva eccellendo – a quanto pare – in ognuna delle prove in cui si cimenta.
E questa è una delle lezioni di vita che difficilmente si cancelleranno dalla mia memoria. Come quell’urlo.
Una dimostrazione che gli ormoni non inibiscono l’attività dei neuroni e che una persona va giudicata dalle proprie opere e non da quanti pannolini (e se) abbia cambiato.
Spero che un giorno, non lontano, la meritocrazia che finora ho visto vincere alle olimpiadi di Londra 2012 possa riflettersi anche in quello reale.
Sognare non costa nulla, soprattutto in tempo di podi e medaglie.

Serena Sabella – Bismama.com

Comments Off

Ecco a voi il Piccolo Manuale delle #mammeconlentezza 2012 #mammeconlentezza nato il 26 marzo in occasione della Giornata Mondiale della Lentezza . La maggior parte di noi donne “corre” 12 ore al giorno e i tempi per godersi la vita sono sempre più rari;   i piccoli attimi di bellezza quotidiana, di pausa nella vita da mamma, sono tutti da assaporare…con lentezza appunto!

Proprio perchè sono rari, è giusto godersi pienamente ogni singolo secondo, senza rimpianti ma con tanta gioia

#mammeconlentezza ha riscosso successo e ha entusiasmato mamme  in giro per tutta l’Italia attraverso la rete…..perchè? Semplice , perchè siamo tutte sulla stessa barca, come si suol dire!
Siamo mamme, moglie, lavoratrici, imprenditrici di noi stesse, con tanta voglia di Lentezza appunto!

Francesca, Ines e Silvia , promotrici del progetto, hanno raccolto l’essenza di  #mammeconlentezza, e hanno creato questo Piccolo Manuale delle #mammeconlentezza 2012, pronto da scaricare qui sotto, da leggere, da assaporare, da diffondere. Potete anche leggerlo in questa versione sfogliabile.

Link utili:

Sito web: www.babyplanneritalia.it

Pdf scaricabile: www.babyplanneritalia.it (lo trovate in fondo al post)

Versione sfogliabile: http://issuu.com/babyplanneritalia/docs/mammeconlentezza/1

Buona lettura!!!!

ChiaraConsiglia

Comments Off

Vi ricordate quando da piccoline c’erano i mitici dischetti con le favole da ascoltare? Io ne avevo tanti e adoravo ascoltarli quando ero a casa da scuola, nei freddi pomeriggi invernali.

Ora i tempi sono cambiati e la tecnologia ha fatto passi da gigante e le favole si possono tranquillamente scaricare da internet.

Quella che vi presento oggi è un’audiofavola ecologista. Racconta la storia di un buffo gallo e dei suoi amici che all’improvviso perdono la cosa a loro più cara, e si avventurano a cercarla: il gallo non trova più il suo amico sole, Gigino non trova più la sua mamma, la mamma ha perso la mucca, la mucca non ha più l’erba fresca da mangiare… in un crescendo di eventi insoliti che sfociano nella consapevolezza di dare troppo per scontate le cose belle che ci circondano.
La favola è adatta ai bambini, perché con la fantasia e con il linguaggio semplice degli animali della fattoria vengono accompagnati a conoscere il difficile tema dell’ecologia, ma vuol essere anche una provocazione per i più grandi, richiamando la loro attenzione sull’importanza di un quotidiano rispetto dell’ambiente.

L’audiofavola è scaricabile gratuitamente all’indirizzo http://www.aiutareibambini.it/fattoriamagica previa compilazione di un form anagrafico.

ChiaraConsiglia

Comments Off

Da Kate Winslet a Naomi Watts passando per Hilary Duff.
Cosa hanno in comune?
Sono tutte mamme vip che hanno deciso di abbandonare le forme burrose post gravidanza a favore di un fisico più asciutto e tonico. La Duff è l’unica che, concedendosi piccoli sgarri alimentari, non è ancora tornata in forma dopo il parto; ma è una neo mamma, starà affogando lo stress post parto nel gelato variegato. Concediamoglielo.
Regime alimentare a parte, tutte fanno movimento seguendo il trend che dilaga nello star system: il Pilates.
Il pilates è una tecnica dolce molto diffusa anche in Italia, costituita da circa 500 esercizi differenti. Si basa soprattutto sul controllo del movimento dei muscoli, in particolare quelli posturali (addominali, lombari, dei glutei e dell’interno coscia).
L’esecuzione degli esercizi avviene coordinando la fluidità dei movimenti alla respirazione, per un basso numero di ripetizioni: così si rafforzano e tonificano i muscoli, senza incrementarne eccessivamente la massa.

Naomi Watts faceva Pilates prima di rimanere incinta e non ha smesso di farlo neanche durante la gravidanza. E a guardare i risultati, io avessi un pancione, non esiterei a imitarla.
Tra l’altro è anche abbastanza semplice visto che esistono appositi libri che spiegano quali esercizi eseguire e come farli.
Uno di questi è Pilates facile in gravidanza – AVallardi (€ 8,90), in libreria dal 19 luglio.

Pilates facile in gravidanza” è uno strumento utile per tutte le donne incinte. Le sessioni di Pilates illustrate dall’autrice sono semplici, efficaci e sicure: ogni posizione è accompagnata da una descrizione e da un’immagine così da evitare errori di postura ed eventuali danni. Gli esercizi sono mirati a mantenere il benessere nelle diverse fasi della gravidanza (primo, secondo e terzo trimestre) e a ritrovare la forma quando il figlio è nato. La sequenza delle azioni può essere adattata al tempo che si ha a disposizione.

Allora siete ancora lì o state già srotolando il tappetino? La strada per la tartaruga sulla pancia passa attraverso la galleria della sofferenza.
Ma fa anche qualche rallentamento in prossimità delle gelaterie.

Photo credits: bismama.com

Serena Sabella – Bismama.com

Comments Off

Oggi vi voglio presentare le fantastiche piste sospese per biglie Quercetti che coloreranno la cameretta del vostro bambino assicurando ore di spensieratezza e sicurezza.
Anche in occasione dell’estate Quercetti, azienda italiana produttrice da oltre 60 anni di giochi educativi di qualità eccellente, vuole divertire ed educare il vostro bambino in modo originale e coinvolgente attraverso diverse e coloratissime proposte di piste sospese per biglie disponibili dai 5 fino ai 16 metri di sviluppo aereo.


Dalle proposte di costruzioni “Marble Run”, nelle versioni più semplici per bambini dai 4 anni in su caratterizzate dalla facilità di incastro delle diverse componenti che andranno a costituire la pista, a veri e propri “vortici” di percorsi colorati e realizzati
solo con materiali di altissima qualità, infrangibili, durevoli, che assicurano precisione negli incastri e dunque solidità della struttura. Tutti i pezzi che daranno vita alla vostra divertentissima pista, dai ponti agli scivoli, alle colonne, ai
mulinelli, grazie ad una perfetta facilità d’incastro, assicurano combinazioni infinite di gioco.
La versione “Motor” inoltre, grazie al motorino con trasformatore e all’ascensore, permetterà al bambino di creare stupende
cascate di biglie con un effetto visivo sorprendentemente ipnotizzante.
Per i bambini più “scatenati” e veri e propri amanti della velocità, le piste sospese per biglie “Roller Coaster” rappresentano il gioco ideale per dar libero sfogo alla propria creatività e divertimento. Roller Coaster è stato progettato in modo tale da poter utilizzare le biglie di diverse dimensioni e materiali, che consentiranno di fare interessanti scoperte ed osservazioni nel mondo della fisica: gravità, velocità, attrito e forza centrifuga, per comprenderne in tal modo i principi fondamentali divertendosi
ed apprendendo nello stesso tempo.
Dalla pista “Roller Coaster Mini Rail” con una lunghezza di percorso di 8 metri, fino ad arrivare alla “Roller Coaster Maxi Rail” che permette di raggiungere e di costruire una pista fino ai 16 metri di divertimento unico!
Per vivere appieno la bella stagione con i propri bambini divertendosi in sfide mozzafiato in spiaggia o all’aria aperta in compagnia di amici, la pista per biglie “Big” di Quercetti è ideale. Consigliata soprattutto per i bambini dai 4 anni in su, “Big” offre incredibili emozioni grazie ad ostacoli, curve, sorprendenti rettilinei, ponti, pendii e pit-stop e regala la stupenda possibilità al bambino di diventare un vero pilota, garantendo così ore di divertimento.
Giochi eccezionali, dalla qualità unica e dal forte valore educativo, in grado di regalare momenti di condivisione e vivere la stagione estiva in totale spensieratezza divertendosi in modo facile e costruttivo.

E’ possibile acquistare i prodotti Quercetti direttamente sul sito web aziendale: www.quercettistore.com e, tutti coloro che diventeranno “fan” del profilo Facebook aziendale:  http://www.facebook.com/QuercettiToys, riceveranno un buono sconto spendibile per gli acquisti online!

ChiaraConsiglia

Comments Off

Fare le valigie per un mese al mare è molto più semplice che preparare quelle per un week end sulla neve. è una questione pratica. D’estate le giornate si vivono al mare, al sole e non c’è bisogno di grandi numeri di indumenti. Ma cosa portarsi dietro per le nottate estive?

Per la carrozzina o il lettino.
Niente copertine.
Un lenzuolino di cotone andrà benissimo. Meglio se cotone biologico.

Il cuscino
Molti sono i medici che sconsigliano l’uso del cuscino. Il bambino potrebbe involontariamente portarselo al volto e avere difficoltà a respirare.
Tuttavia ne esistono alcuni forati che possono agevolare il sonno in alcune posizioni, ad esempio quella sul fianco. Se il vostro bambino è ormai abituato al cuscino, portatevi dietro il suo che è qualcosa di familiare in un ambiente nuovo.

Il pigiama
La regola che vale sempre e comunque è quella del buon senso: non è il caso di coprire troppo un bambino soprattutto durante il sonno. In linea di massima una canotta potrebbe andare benissimo sia per i neonati che per i bambini più grandi.

La zanzariera
Se sapete che l’addormentamento del bambino avviene in orari non compatibili con i vostri, e immaginate che si addormenterà qualche sera nel passeggino/carrozzina perché siete fuori, una zanzariera potrebbe evitare fastidiose punture e garantirgli un sonno tranquillo.

Voi, invece, cosa mettete in valigia per le notti estive?

Serena Sabella – Bismama .com

Comments Off

Nei punti vendita T.riciclo è possibile vivere un’esperienza di consumo unica, innovativa e coinvolgente grazie ad una formula vincente di compra-vendita total “green” che il brand sostiene nei suoi nove punti vendita sparsi sul territorio italiano.

Da oltre due anni T.riciclo, la catena di negozi in franchising per la compravendita di abbigliamento e accessori “second hand” per bambini e ragazzi dai 0 ai 14 anni dei migliori brand presenti sul mercato, sostiene e persegue con professionalità e rispetto per l’ambiente, una filosofia completamenteinnovativa e distintiva di fare shopping.
In un periodo di forte crisi economica e di contrazione dei consumi dei cittadini, T.riciclo ha progettato e messo in atto un’idea vincente e utile per l’intera collettività per continuare a dare un senso e valore a capi nuovi e prodotti di altissima qualità ma non più utilizzati dai bambini.
E’ l’idea del “second hand” di qualità, un fenomeno nuovo in Italia che vuole distinguersi dai classici mercatini dell’usato per diventare la risposta concreta per le famiglie italiane che desiderano il meglio in fatto di qualità per i propri figli.
E’ una favola nata nel 2010 a Treviso ed esportata da poco più di un anno in altre aree italiane, che rivoluziona il concetto tradizionale di shopping e promuove una nuova filosofia improntata sul risparmio, sulla qualità e sul rispetto per l’ambiente.
Non solo capi “riciclati”, ma anche tantissime proposte di abiti direttamente dal mondo T.riciclo, realizzati con cotoni biologici e di ottima qualità. In Italia T.riciclo rappresenta una vera e propria novità assoluta, al passo coi tempi incentrata su una formula vincente caratterizzata principalmente dall’operazione di conto vendita che permette alle famiglie italiane di affidarsi al brand attraverso un rapporto di co-operazione reciproco basato su un vero e proprio processo di scambio. La mamma ha infatti la possibilità di portare in conto vendita al negozio T.riciclo i capi non più utilizzati dai propri figli e, dopo un controllo accurato di
ciascun articolo, se ritenuti idonei in base ai rigidi standard T.riciclo, verranno posti in vendita. All’atto della vendita, la mamma percepirà il 45% del prezzo stabilito precedentemente.
Al tempo stesso la mamma ha la possibilità di diventare anche cliente, oltre che fornitore, acquistando i capi e le attrezzature presenti all’interno del negozio portate precedentemente da altre mamme che come lei hanno sposato pienamente la favola
del riciclo.
Una filosofia “green” a 360° non solo per il principio su cui si basa il lavoro e la professionalità di T.riciclo, ma nella sua totalità. Dall’arredamento all’illuminazione a basso consumo, ai sacchetti realizzati in carta riciclata e persino al profumo d’ambiente T.riciclo, dalle note speziate al sapore di pasta frolla, in grado di avvolgere il cliente non appena fa il suo ingresso in uno dei punti vendita T.riciclo.
Un rispetto per l’eco sostenibilità e per l’ambiente che ha reso questo brand distinguibile e unico nel mondo del “second hand”.
I riscontri di questa formula vincente sono rappresentati dallo straordinario sviluppo ottenuto dal brand nell’ultimo anno. Grazie a questo processo di scambio, nell’ultimo anno di attività le famiglie italiane entrate come fornitori in contatto con la favola  del riciclo, hanno visto un ritorno economico di oltre mezzo milione di Euro. Un traguardo importante e rappresentativo della forza di questa nuova realtà italiana che testimonia la valenza distintiva di questo nuovo approccio di fare shopping, destinato ad espandersi sempre più velocemente non solo sul territorio italiano ma anche all’estero grazie ad un interesse crescente da parte di imprenditori che hanno individuato in T.riciclo la risposta concreta alle attuali esigenze delle famiglie.

www.triciclo.biz

Chiara Consiglia

Comments Off

Katie Holmes lascia Tom Cruise.

Si parla di: mamme vip

Katie Holmes e Tom Cruise si erano sposati nel 2006 nel castello Odescalchi sul Lago di Bracciano. Dalla coppia nasce Suri (5 anni) che viene etichettata dalle riviste americane come una baby icona di stile fino a diventare la baby vip più fotografata della storia.

La notizia, da giorni, fa il giro del web, dei social e dei blog di rumors. Chi ha lasciato chi? E soprattutto, perché?
Alcune indiscrezioni vogliono Cruise colpevole di avere atteggiamenti strani ed essere  troppo devoto a Scientology tanto da portare la Holmes a difendere la figlia.
“La preoccupazione principale di Katie rimane, come sempre è stato, il bene di sua figlia” dichiara l’avvocato di Katie alla rivista People. E forse, per una volta, lasciando da parte i tacchi di Suri, il make up e il guardaroba multimilionario, sono d’accordo.

In generale credo che uno dei principali doveri di noi genitori, sia insegnare ai figli come si ama, cos’è l’amore. E se non cominciamo a fargli vedere che amiamo noi stessi per primi, come faremo a fargli credere che possiamo amare qualcun altro?
Sento ancora molte voci a favore della separazione in casa o dello stare insieme per il bene dei figli e questo va contro la mia filosofia.
Un uomo e una donna possono essere due genitori felici – e di conseguenza avere dei figli felici –  anche senza condividere lo stesso tetto. Stare insieme per forza e sottoporre liti e discussioni al giudizio dei bambini che conseguenze avrebbe?
In ogni caso, forza Suri.

Serena Sabella – Bismama.com

Comments Off

Si amplia la linea “bambine” di Quercetti con un nuovo prodotto assolutamente innovativo destinato a riscuotere grande successo e a diventare il gioco dell’estate 2012: “Smart Doll”, tre nuove bamboline tridimensionali da personalizzare con abiti e accessori assolutamente reali.
La linea “bambine”, lanciata qualche anno fa attraverso i due prodotti “Dressy Baby” e “Fashion Design” ha ottenuto nel tempo un grande riscontro di pubblico, confermandosi sempre più un punto di riferimento nell’assortimento Quercetti. Grande
successo in termine di vendite oltre che di soddisfazione da parte dei clienti che hanno accolto con
entusiasmo questa nuova sfida dell’azienda torinese, da sempre conosciuta per una tipologia di giochi altamente educativi rivolti ad un pubblico eterogeneo, dalla prima infanzia ai pre scolari fino ai prodotti dedicati alla scuola.
Come i due giochi che le hanno precedute e che ancora oggi sono prodotti di punta, anche Smart Dolls proietta le bambine nel magico mondo della moda, trasformandole in piccole stiliste, ma con una grande novità: il materiale da utilizzare per la realizzazione degli abiti e degli accessori non è più carta o plastica, bensì tessuti veri con cui sbizzarrire la propria fantasia e creatività. Una novità unica che dà un valore aggiunto al prodotto e conferma la volontà di Quercetti di realizzare prodotti che rispondano alle esigenze dei bambini dei giorni d’oggi.
Le “Smart Doll” sono tre simpatiche bamboline personalizzabili grazie alla presenza di veri tessuti, adesivi e nastri che permettono a tutte le bambine di liberare la stilista che c’è in loro e dar vita così a tanti look divertenti e alla moda. Ogni Doll è
caratterizzata da una personalità differente e stile personalizzato che si rispecchia nei materiali messi a disposizione per
ognuna: Lily romance è romantica e raffinata, per lei è possibile creare abiti delicati dalle tinte pastello e floreali; Greta Glam è la più glamour di tutte, ama le tinte decise e osare con i colori; Susy Street infine è la bambolina più ribelle, preferisce vestiti comodi e dalle svariate fantasie geometriche.
Il gioco è davvero innovativo e coinvolgente per la bambina in quanto avrà a disposizione non un abito in tessuto già confezionato, ma sarà lei stessa con il materiale a disposizione ad essere l’artefice del suo abito personalizzato.
Per dar vita a queste creazioni di assoluto design, basterà posizionare la stoffa prescelta sulla “Smart Doll” tridimensionale, chiudere il pannello sagomato e il gioco è fatto! La bambolina prenderà così vita e sarà pronta per sfilare. Proprio come in un vero atelier di moda inoltre tutte le bambine, grazie a dei cartamodelli inclusi, potranno realizzare facilmente gonne, pantaloni camicie da far indossare subito alla Smart Doll preferita.
Con l’ingresso di Smart Doll nella linea “bambine” si amplia così la fascia d’età a cui Quercetti si rivolge; Dressy Baby si rivolge a bambine di età dai 2 anni in su, Fashion Design vanta un pubblico femminile dai 4 anni in poi, Smart Doll invece si evolve e accompagna le bambine durante il gioco fino alla scuola elementare, attraverso un’evoluzione nelle forme e nei materiali e assicurando così in modo corretto la crescita e lo sviluppo di ciascuna bambina. Con questi tre giochi, Quercetti garantisce un’evoluzione delle capacità manuali e della creatività della bambina, da forme semplici e già pre impostate per la Primissima
Infanzia, proseguendo con prodotti più evoluti dedicati all’età pre-scolare per un impegno maggiore, fino all’ultimo sforzo produttivo “Smart Doll” che lascia una totale libertà creativa nella realizzazione dei propri abiti.
Come ogni prodotto Quercetti, anche Smart Doll è stato interamente realizzato in Italia presso la sede torinese e caratterizzato dall’alta qualità dei materiali, certificati secondo le rigide normative Europee. Una garanzia che rende Quercetti uno dei pochi leader nel settore giocattolo ad assicurare standard qualitativi elevati.
Smart Doll rappresenta quindi un’occasione unica di gioco per tutte le bambine che potranno veder nascere veri e propri abiti unici e personalizzati a seconda del proprio gusto creativo, creazioni esclusive da vera stilista!

Prezzo di vendita consigliato al pubblico : Euro 17,90.

ChiaraConsiglia

Comments Off

Ogni tanto c’è chi si ricorda delle mamme attivando dei circoli virtuosi per supportare chi sostiene le mamme e al tempo stesso finanziarle attraverso associazioni che sono state  create proprio da mamme e donne come noi.

Idee per le mamme – Per un Paese a misura di famiglia”,è  l’iniziativa sociale lanciata da Dash a febbraio 2012 per dare visibilità e aiuto concreto a enti e associazioni no profit attive nel sostegno alla genitorialità e alla maternità, ha annunciato i nomi dei primi 15 progetti che riceveranno un contributo economico per la loro realizzazione. Ma il successo è stato tale, e le proposte così interessanti, che la selezione continuerà con altri 15 progetti tra quelli delle associazioni iscritte finora, i quali verranno proclamati in autunno.

Anche questi saranno scelti dalla stessa Commissione di esperti presieduta da Roberto Marino, già Capo Dipartimento per le Politiche della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e di cui hanno fatto parte anche Maria Cimarelli, fondatrice e Presidente di Working Mothers Italy e Jolanda Restano fondatrice di Fattore Mamma e Filastrocche.it.

I progetti sono giunti da tutta Italia, dal Nord e dal Sud, con una prevalenza delle province lombarde, Torino, Roma e Napoli. Hanno partecipato sia piccole realtà associative sia grandi enti ed associazioni no profit più conosciuti. Il tema ricorrente è quello dell’aiuto e del sostegno alla coppia che cambia ruolo diventando coppia genitoriale. Si vogliono, infatti, sostenere le competenze e il senso di responsabilità che sopraggiunge con la nascita di un figlio, prevenendo l’isolamento e la depressione. Aiuto e sostegno anche nelle aree della conciliazione della vita familiare e lavorativa, e in quelle dell’educazione, della cultura, del tempo libero e dello sport dei bambini.


I progetti selezionati spaziano, dunque, in vari ambiti affrontando sia situazioni più “difficili” – come per esempio nel caso di mamme detenute o alle prese con gravi problemi dei figli (dalle disabilità psichiche e al coma vegetativo) – sia situazioni più “quotidiane” come nei casi di creazione di spazi per l’incontro o l’intrattenimento ludico o didattico dei bambini, l’incontro delle famiglie, il sostegno alle neo mamme e neo genitori con varie modalità, dal telefono amico a un sostegno a domicilio. Coerentemente con la filosofia del progetto – per un Paese a misura di famiglia - sono stati inclusi progetti diretti a entrambi i genitori e in particolare ai papà, per aiutarli nel loro indispensabile ruolo.

Per la scelta dei vincitori è stata valutata la coerenza complessiva dei progetti, il numero di interlocutori coinvolti, il servizio reso e la capacità di rispondere a bisogni, ma anche l’innovazione e la probabilità di durare nel tempo.

Ecco quindi di seguito la lista dei primi 15 progetti selezionati, assai assortita, per tipo di attività, per caratteristiche e dimensioni delle associazioni proponenti, per provenienza geografica:

  • Diritto di poppata – Associazione Pianoterra, Napoli
  • Andiamo a casa di zia Gessy – Associazione dB2 Mondoenne, Torino
  • Una doula per te – Associazione Eco Mondo Doula, Castel Maggiore di Calci (PI)
  • Madri di qua dal muro – Associazione Il carcere possibile, Bari
  • Mamme per le mamme – Associazione AFI, Reggio Calabria
  • 2 giorni al mare insieme – Associazione A.M.A. Calabria, Squillace (CZ)
  • Adotta un’area verde con il Comitato Giochiamoci la Città – Associazione Genitori “Calamida-Mereu”, Nuoro
  • Una cucina per le mamme a Casa Iride – Associazione il Risveglio ONLUS, Roma
  • Papà in gioco, uomini in ascolto e in azione quando nasce un figlio – Associazione L’abbraccio, Bellusco (MB)
  • Ragliando… si impara – Associazione Comunità sulla strada di Emmaus, Foggia
  • Integrazione per donne straniere - Associazione AVIE, Fabbrico (RE)
  • Una favola per i bambini degenti – Associazione A Ge, Striano (NA)
  • AbbracciaMI! – Associazione L’amico Charly ONLUS, Milano
  • In vacanza con la mamma – Cooperativa di Bessimo ONLUS, Concesio (BS)
  • Una Mamma per Maestra – Associazione La piccola carovana, Crevalcore (BO).

Se desiderate maggiori informazioni sui progetti selezionati, potete visitare il sito www.dash.it/idee-per-le-mamme/ilblog.htm, dove verranno pubblicati tutti i progetti che hanno partecipato all’iniziativa.

2 commenti

Editrice Set presenta www.food-in.it: il nuovo sito dedicato al gusto.
Tutte le novità in ambito culinario, le ricette, i segreti dei grandi chef, l’alimentazione e le proprietà dei cibi. Con tre sezioni
ricche di video, ricette ed eventi dedicati al mondo del sapore.
Navigando tra immagini colorate e sinestetiche, scoprirete tutto su Lorenzo Branchetti che, con video, immagini e post giornalieri dal suo blog, ci accompagna tra le pagine di food-in.

Un portale ricco di informazioni e curiosità di ogni genere, con la sezione speciale Piccoli Gusti dedicata ai bambini e all’importanza dell’alimentazione per crescere sani e forti, con consigli utili per i genitori.
Grazie alla collaborazione con blogger, nutrizionisti, esperti di cucina, appassionati e vip, il sito offre una panoramica completa sulla dimensione del sapore.
Segui Food-In anche su Facebook, per te tanti contenuti extra, news e fotografie. Metti mi piace!

Per informazioni info@eventiset.it

ChiaraConsiglia

3 commenti

Lo shop Pol & Cler si è rinnovato e per l’occasione ha introdotto Picci e Skip Hop tra i suoi marchi.

Picci, il noto brand fiorentino , da 40 anni  produce articoli per neonato di ottima qualità.

Nell’ultimo anno Picci si è arricchita, introducendo tra i suoi articoli i prodotti Skip Hop, divertentissimo e coloratissimo brand americano.
Nato alcuni mesi fa, Pol & Cler racchiude numerosi marchi, offrendo ai suoi clienti una vasta gamma di prodotti che spaziano dall’arredamento all’oggettistica per la casa, dal giardinaggio agli articoli per l’infanzia.

Ogni settimana lo shop si arricchirà di nuovi prodotti Picci e Skip Hop, garantendo ai suoi clienti un continuo assortimento e uno spazio dedicato alle nuove collezioni.

Raccolta Punti

Pol & Cler offre ai suoi clienti un programma di fidelizzazione, valido anche per l’acquisto dei prodotti Picci e Skip Hop.
Ogni 10 euro di spesa, si ha diritto ad un punto, del valore di 0,50 euro; i punti accumulati, ovvero lo sconto può essere utilizzato nei successivi acquisti.

Lista dei desideri

Ma non finisce qui!!!! In Pol & Cler puoi crearti la tua lista dei desideri, con i prodotti che più ti piacciono e condividerla con i tuoi amici.
Un’occasione per far conoscere a tutti i nuovi prodotti Picci e Skip Hop.

Servizio Assistenza Clienti

Se tra i prodotti Picci e Skip Hop, non trovi quello che cerchi, è possibile ordinarlo anche su catalogo; contatta direttamente lo shop Pol & Cler e chiedi maggiori informazioni in merito.

Regala un prodotto Skip Hop e Picci

Pol & Cler spedisce direttamente il tuo dono a chi vuoi tu; richiedi la confezione regalo e inserisci l’indirizzo di spedizione della persona alla quale vuoi fare il regalo.

www.polecler.com

Chiara Consiglia

Comments Off