4

Cosa fai di bello oltre a fare la mamma?

Si parla di: Senza categoria

Fotolia.com Mi sveglio al mattino alle sette. La mia sveglia è un urlo lancinante che ti penetra nel sistema nervoso. E’ l’urlo di mia figlia di quattro anni e mezzo, Public Enemy, il cui sonno viene interrotto per colpa della sveglia dei vicini di casa, ma lei è sempre convinta di aver fatto un brutto sogno. Cose come ”Tu… tu dimenticavi mio fratello sotto un albero!”

A ruota segue il richiamo di Godzilla, mio figlio di due anni, che dorme a venti centimetri da lei. Mi chiedo come faccia ad aprire gli occhi e sorridere in tali circostanze. Ma tant’è.

Stiamo mezz’ora nel lettone, con Godzilla che mi scavalca almeno quindici volte al minuto pestando la testa ora contro le mie gengive, ora contro il mio ginocchio. Piange svariate volte. E intanto io cerco di fare appello alle mie energie per iniziare la giornata con entusiasmo.

Andiamo in cucina, preparo il latte mentre tutti e due piangono all’unisono. Urla, lacrime, altre urla. Bevo un caffelatte bollente alla velocità a cui solitamente si beve una tequila bum bum sulle spiagge messicane, bruciandomi di volta in volta parte dell’apparato digerente, ma questo è secondario…
Continua dopo il click...

4 commenti