3

Parigi è sempre Parigi

Si parla di: foto e racconti

Non tutti mali vengono per nuocere, come quando per esempio capita che ti spediscano per delle riunioni di lavoro a…Parigi! E si, la scorsa settimana sono stata costretta a lasciare le redini della casa a Lui, ciccetta compresa, e ho trascorso tre giorni di lavoro da sola a Parigi. L’ultima volta che ci ero stata ero innamorata e spensierata, questa volta… meglio non pensarci! Sapevo che non avrei avuto tempo per regali natalizi o per reportage per il mio blog, ma sono riuscita comunque a far finta di esser ancora quella tipa lì per qualche oretta, scappando appena potevo a passeggiare, al freddo e con la neve, ma spensierata e leggera come quell’ultima volta innamorata a Parigi! Poco prima di questo viaggio poi è arrivata la piccolissima e super-sottile Kodak EasyShare M590 che da subito è rimasta fissa nella tasca del cappotto. Ecco così che grazie a questo gioiellino, tra una riunione ed pranzo di lavoro, sono riuscita a rubare colori e sapori di una città splendida da cui mancavo da davvero troppo tempo e a condividere tutto al volo con amiche invidiose!

La mia Kodak EasyShare M590 è stata un’ottima compagna durante momenti da classica turista col naso all’insù, come quando mi sono ritrovata ad attraversare la bellissima ed elegantissima Place des Vosges di bianco vestita, ma anche durante qualche furtiva incursione in negozietti quando il naso stava fisso ad altezza vetrina! Parigi è sempre Parigi, la capitale della moda e del gusto che ho respirato ovunque, nelle atmosfere soffuse di un bistrò, sbirciando tra le vetrine di un favoloso negozio di modernariato, o di un negozio di interni che mi ha fatto venire tante idee per la casa nuova. Son stata sempre di corsa, ma l’agile EasyShare M590 di un bel bordeaux parisenne, mi ha permesso di salvare sensazioni e stimoli, rubando scatti praticamente in tutte le condizioni di luce sempre senza flash! Ottima la resa dei colori in caso di inquadrature contrastate, idem in caso di luce artificiale o scarsa illuminazione come all’interno di un bistrò. Brillantissimi poi i colori con cui la mia EasyShare M590 ha saputo rendere i deliziosi clogs che ho scovato e subito comprato d’impulso per la ciccetta! Non sono favolosi?

ValentinaDesign per bambini

3 commenti

  1. 1.

    ciao Madi, ciao Aliis, grazie dei commenti (un po’ colorito nel finale quello di Madi ma vabbè). Con i vostri commenti ci permettete di ricordare che Kodak ha gentilmente voluto far testare la sua macchina fotografica e la cornice digitale ad alcune mamme che scrivono su questo blog, MommyPride. Nessuna retribuzione, quindi: solo la possibilità di ricevere una fotocamera digitale, provarla e raccontare la propria esperienza, senza alcun obbligo di “entusiasmo”. Poiché si tratta in ogni caso di una recensione di una macchina fotografica – anche se sotto forma di racconto o di blog, appunto – inevitabilmente la macchina fotografica è citata. Peraltro l’iniziativa “Foto e racconti” su questo blog era stata preannunciata e apertamente descritta in questo blog, sin dall’inizio, proprio per evitare equivoci.

  2. 2.

    Veramente!!! Non è un articolo su Parigi ma sulla macchina fotografic!
    orrendo!!!

  3. 3.

    Oh, ma quanto ti pagano per publicizzare “EasyShare M590 “.
    Conme articolo fa veramnete cag…

Mostra messaggi precedenti